attualita' posted by

“Vaiolo delle scimmie”, ovvero…. la vendetta degli over50!

L’epidemia del “Vaiolo delle scimmie”, “Monkeypox” è ampiamente ampliata negli effetti e sembra quasi creata per riportare in auge un po’ di virostar che si avviavano verso il triste viale del tramonti, i cantieri nei centro città e le panchine nei giardini pubblici. Alla fine è una epidemia di un virus scarsamente contagioso e benigno, tranne qualche raro caso di persone con altre patologie.

Qui però arriva la vendetta dei cinquantenni: oppressi dall’inutile obbligo per la vaccinazione contro il Covid-19, che alla fine non si capisce se abbia fatto bene o male sotto i sessantanni, questi non rischiano l’obbligo per una vaccinazione per il Vaiolo delle Scimmie. Ce lo dice direttamente il CDC USA:

Poiché il virus del vaiolo delle scimmie è strettamente correlato al virus che causa il vaiolo, il vaccino contro il vaiolo può proteggere le persone dal contagio. Dati passati provenienti dall’Africa suggeriscono che il vaccino antivaioloso è efficace almeno all’85% nella prevenzione del vaiolo delle scimmie. L’efficacia di questo vaccino  contro il vaiolo delle scimmie è stata stabilita da uno studio clinico sull’immunogenicità dell’antivaioloso e da dati di efficacia ottenuti da studi sugli animali. I vaccini contro il vaiolo e il vaiolo delle scimmie sono efficaci nel proteggere le persone dal vaiolo delle scimmie quando vengono somministrati prima dell’esposizione al virus. Gli esperti ritengono inoltre che la vaccinazione dopo un’esposizione al vaiolo delle scimmie possa aiutare a prevenire la malattia o a renderla meno grave.

Dato che in Italia la vaccinazione antivaiolosa fu sospesa nel 1977, per essere poi cancellata, probabilmente i nati sino al 1973 l’hanno ricevuta. Quindi questa volta non dovrebbe scoppiare la guerra contro i cinquantenni che non dovrebbero neanche infettarsi pur nei casi di contatto con il virus. Al contrario sono i giovani che dovrebbero prestare un minimo di attenzione e magari evitare i festival fetish, come quello di Anversa, colpevole dei casi in Belgio e probabilmente di qualche caso nel Regno Unito. Ma come cavolo si sono infettati a questo festival? Mistero…

PS : ovviamente quest’articolo non tiene conto dell’insensatezza delle decisioni dei manovratori del ministro Speranza

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal