attualita' posted by

UN COMMANDO PER ELIMINARE LA SPIA DI TRUMP?

 

Le forze speciali russe del SVR si stanno preparando ad eliminare la spia russa fuggita negli USA?

Ricapitoliamo la storia: nel 2017 Trump, durante una visita a Mosca, rivelò una serie di informazioni a sua disposizione che portarono i russi ad identificare una possibile talpa nel proprio apparato, molto vicina al presidente Putin, anche se i russi hanno sempre negato che avesse accesso da informazioni riservate. La spia dovrebbe chiamarsi Oleg Smolenkov ed è scoparso dalla Russia nell’estate 2017.

Ora secondo il sito Vladtimes ci sarebbe un commando speciale della SVR, chiamato “Barrier” già attivato per eliminare la sospetta spia. Barriera (Zaslon in russo) è un commando al servizio di SVR, cioè  del servizio segreto incaricato delle azioni al di fuori della Federazione Russa a cui quindi spetterebbe l’operazione. Informazioni comparse su canali Telegram russi parlano di unità già presenti in Venezuela, dove sicuramente ci sono già soldati russi, e che da quel paese si muoverebbero verso Quantico, in Verginia, dove si trova una importante base della FBI , oltre che dei Marines, e dove si troverebbe il sospetto. I russi quindi cercherebbero o di recuperarlo o di eliminarlo, anche se si parla di una possibile consegna concordata.

 

Barriera/Zaslon è un commando russo super segreto, creato nel 1998 con un ordine diretto presidenziale, e sarebbe collegata al SVR, anche se non ci sono dati ufficiali.  L’unità, l pare sia stata già utilizzata in diverse occasioni, come ad esempio in Iraq negli ultimi giorni di Saddam, con il compito di ripulire l’ambasciata russa di documenti che non si voleva cadessero in mano agli americani. Pare che alcune unità siano state utilizzate anche in Siria, soprattutto per la tutela di personaggi diplomatici.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi