attualita' posted by

TUTTO VA MALE? I MERCATI SE NE FREGANO. Quando ormai la finanza annulla il mondo reale

 

 

Le notizie sono pessime: il Coronavirus, ha messo in ginocchio la Cina, ed abbiamo 400 milioni di persone in quarantena. La produzione industriale cinese è a terra, e quella tedesca a dicembre è stata pessima. Ci sono quindi solo cattive notizie, eppure l’indice globale azionario, che noi esemplifichiamo con il MSCI index, cresce:

Quindi tutto bene, non ci sono problemi, vero? Allora come mai si assiste, negli USA ad un aumento dei valori di borsa corrisponde un calo dei rendimenti dei titoli di stato, solitamente visti come un bene rifugio. Vediamo ad esempio il Nasdaq:

Ora a cosa è dovuto questa crescita nei corsi azionari mondiali, nonostante la caterva di cattive notizie. Non vogliamo ossessionarvi con i grafici, ma anche i mercati europei sono andati benino, e questo nonostante si inizi  a sentire lo scricchiolio, se non la rottura, delle catene logistiche (complimenti ai geni delle “Value Chain”). Cosa tiene a galla i mercati? La liquidità.

Ad esempio questa è l’iniezione di liquidità da parte della Banca Centrale Cinese, PBOC

L’iniezione di liquidità è stata la più alta degli ultimi 10 anni. Tutto va bene, ma bisogna riempire il mercato di soldi per mantenerlo elevato, perchè non ci si può permettere un calo. Notiamo che oggi Trump è intervenuto a sostegno del presidente cinese Xi.

Nel bisogno non si lascia mai nessuno indietro…

 

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed