attualita' posted by

SCIOPERO “AMERICAN WAY”: Il caso GM, quando il gioco si fa duro…

 

 

La UAW, il sindacato dei lavoratori del settore auto statunitense, è sceso in sciopero contro la General Motors, cosa che non succedeva da 12 anni, ed il gioco si è fato subito duro. Tanto per capire come funziona uno sciopero quando i servizi personali sono privati, la GM ha bloccato a partire dallo scorso martedì le coperture sanitarie ai dipendenti, in una nazione dove, senza copertura assicurativa privata, ci si può affidare ai programmi statali come MediCare.

Come funziona il sindacato all’americana? Mettendo in moto i proprio fondi mutualistici per gli scioperi che vengono proprio a coprire questi casi, dando assistenza sanitaria a chi si astene dal lavoro oltre che ai suoi famigliari. Inoltre il sindacato gestisce dei fondi in grado di pagare 250 la settimana ai lavoratori che sono a casa. In totale UAW gestisce 850 milioni di dollari in fondi per la copertura degli scioperi, permettendo quindi ai lavoratori di tutelare le proprie posizioni. Nello stesso tempo per questi scioperi la General Motor sta avendo costi aggiuntivi giornalieri fra i 50 e i 100 milioni di dollari. Una vera e propria guerra di resistenza.

I lavoratori in sciopero sono 46 mila su 55 impianti ed effettuano picchettaggi quotidiani, ovviamente non violenti, per comunicare a tutti i lavoratori le proprie condizioni. La General Motor ha offerto un aumento del 2% il primo anno, aumentato del 2% al terzo anno, e poi due premi sempre del 2% il secondo ed il quarto anno, ma questo, per i sindacati, non compenserebbe i tagli che i lavoratori hanno subito durante la bancarotta della società all’epoca della crisi finanziaria. I lavoratori vorrebbero molto di più e le trattative sono incorso, senza nessun coinvolgimento dello Stato o del governo centrale.

Quando guadagna un lavoratore americano nel settore auto? Eccovi alcuni dati, ricordandovi che sono dati lordi, ma che l’assicurazione sanitaria è separata:

  • un neoassunto guadagna 17 dollari all’ora circa 15 euro,  che poi diventano 28, cioè circa 25 euro,  con 8 anni di anzianità;
  • un lavoratore con vecchio contratto, e molti anni di lavoro, guadagna fra i 28 ed i 33 dollari l’ora;
  • un operaio specializzato (circa il 15% del totale)  guadagna fra i 35 ed i 36 dollari l’ora (32 euro) e spesso fanno molti straordinari;
  • un contratto a termine guadagna 15 dollari l’ora, circa 14 euro.

 

Vediamo come la differenza retributiva sia veramente impressionante a seconda della specializzazione e dell’anzianità lavorativa. Se un precario fa fatica ad arrivare a fine mese, un operaio specializzato a pieno titolo è parte della classe media.

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi