attualita' posted by

Sanzioni alla Russia. Oltre 2 miliardi di danni per il commercio italiano. E’ tutto ok!

ObamaRenzi-622x392 (2)

In seguito alla Crisi ucraina, il 7 agosto 2014 la Russia, in risposta alle sanzioni UE decreta il blocco delle importazioni provenienti dai paesi dell’Unione Europea.

Dall’inizio delle sanzioni , il settore più colpito è stato il nostro agroalimentare con un crollo di circa il 54% rispetto al 2013. Secondo una stima di Coldiretti, solo nel 2014 l’Italia ha perso una quota di export in Russia di 1,25 miliardi d’euro. Le esportazioni totali verso la Russia nel 2014 sono crollate dell’11.6% rispetto al 2013 mentre quello russo del 20% circa. I danni, se le sanzioni non verranno revocate, potranno arrivare al 2.5 mld di euro entro la fine del 2015 sempre secondo Coldiretti.
E infatti, solo nel mese di aprile 2015, l’export italiano in Russia è crollato del 29.5% su base annuale secondo i dati Istat con una perdita totale dall’inizio del 2015 di oltre i 2mld di euro.
Cattura renzidsfsadg

Le esportazioni italiane come si può vedere sono crollate  rispetto all’anno precedente dall’inizio sanzioni.

Cattura rusisaea

I settori più colpiti sono stati quelli di frutta e verdura, prodotti caseari, carne, tessile, farmaceutico, arredamenti in legno. Infine il nostro vino, amato in Russia ha registrato una flessione del 10,4% nel 2014 rispetto all’anno precedente. Cosa che sta provocando un proliferare di prodotti alimentari  contraffatti per non dire “taroccati” all’estero.
Cattura russauastis
Come già citato, il saldo commerciale negativo per l’Italia con la Russia è di oltre 2 mld in meno di cui 711 mln persi ad aprile su base annua, un bel bilancio a dir poco disastroso soprattutto in questi tempi in cui gli italiani devono stringere la cinghia.

Ieri Renzi ha incontrato Putin, discutendo sul nodo sanzioni, meglio tardi che mai e staremo a vedere, ma i dubbi che il suo governo inverta la rotta sono tanti…

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog