attualita' posted by

Quanto è “Stabile” la Stablecoin Tether, e altre vallute stabili.

 

Come ha recentemente messo in luce anche Diar la Stablecoin Tether ha cambiato la propria missione, come esplicitamente, anche se senza troppo clamore, modificato i proprio ToS, terms of Service, le clausole del servizio che viene offerto ai clienti tramite il token, enunciando che l’attivo della valuta virtuale è costituito non più solo da dollari USA, ma da “Contante ed equivalenti che , a seconda dei casi, può includere altri attivi e ricevute di prestiti fatti da Tether a terze parti, che possono includere entità affiliate”. Quindi ogni dollaro di tether, da ora in poi, non resterà fermo nella cassa della società, ma potrà essere impiegato in attivi di carattere finanziario contro prestazione di garanzie o, comunque , all’interno dello stesso gruppo finanziario.

Si tratta di una novità non da poco, sicuramente apportata per tenere ferma una massa di liquidità inutile, ma darle un impiego. nello stesso tempo sarebbe interessante avere, momento per momento , la qualità degli attivi in cui viene investito Tether, perchè un conto è avere la ricevuta della filiale, ad esempio, del Belize che investe i dollari ad un rendimento superiore localmente, un conto è avere fra gli asset dei valori virtuali lasciati in pegno. Tether un poco ne ha risentito del cambiamento perchè la sua valutazione è diventata un po’ più erratica, anche se la capitalizzazione complessiva si è stabilizzata  sui due miliardi.

 

L’unica alternativa di stablecoin “Stabile” è MakerDao, In questo caso però la stabilità è ancora inferiore a quella garantita da Tether

Per quanto riguarda il successo delle diverse criptovalute stablecoin, a parte Tether, che abbiamo detto esseri stabilizzata sui due miliardi, i valori in ballo sono i seguenti:

  • USDC 239 milioni dollari;
  • GUSD (il dollaro Gemini) 64,7 milioni
  • PAX 116,4 milioni di dollari;
  • TrueUSD 198,9 milioni di dollari;
  • DAI 65 milioni di dollari.
  • EURT 56 milioni di dollari;
  • EURS 35 milioni di dollari

L’enorme differenza fra area euro ed area dollaro è un ottimo indicatore della relativa arretratezza del nostro sistema rispetto a quello internazionale, in tema di valute virtuali.

 

Per altre notizie sulle cripto da Scenari: https://t.me/TWOCBLConsulting


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog