attualita' posted by

Quando il più pulito ha la rogna: gli stress test della BCE

 

Quando un’istituzione principio è indipendente, sciolta da ogni controllo e senza responsabilità verso alcuno, è slo questione di tempo, perchè, per quanto possa essere guidata dalle migliori intenzioni, abusi del proprio potere. Quando poi l’istituzione si occupa di denaro e non è mossa per nulla dalle migliori intenzioni, questo è anche più semplice.

Schaeuble, come riportato dal Sole, ex ministro delle finanzze ed ora presidente del Bundestag tedesco, ha aperto un fronto polemico nei confronti della BCE leato alla gestione degli Stress test bancari. Pur essendo la BCE una macchina enorme questi vengono affidati a società esterne. Su pressione dell’ex ministro la responsabile della vigilanza, la francese Nouy, ha dovuto rivelare quanto siano costati questi test, ed il risultato è stato veramente inquietante,  per molti versi:

  • Nel 2014 gli stress test sono stati condotti dalla società Oliver Wyman per la cifra stratosferica di 26 milioni di euro. Alla fine sono simulazioni computerizzate, mica hanno mandato sulla luna una sonda;
  • Nel 2016 sono stati pagati 8,3 milioni d a due aziende. Una è McKinsey, che ha ricevuto 1,5 milioni di euro l’altra è BlackRock, cioè il più grande gestore di fondi obbligazionari al mondo. Un incredibile, colossale, potenziale conflitto di interessi. BlackRock con le obbligazioni ci specula, e solo il fatto di conoscere in anticipo i risultati

Ora Schaeuble probabilmente mette in luce questi dati per porre in difficoltà Draghi, magari nell’ottica di favorire un futuro governatore della BCE “Nordico”, ma nello steso tempo, come direbbe Shakespeare, “Schaeuble è uomo d’onore” , come riconosciuto dallo stesso Varoufakis.  Nello stesso tempo si mette in luce come qualsiasi ente sciolto dal controllo della comunità, sotto forma di stato o di democrazia, non può che progressivamente corrompersi, come un corpo marcescente.

 

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi