attualita' posted by

PUTIN SCHIANTA L’ECONOMIA RUSSA, PER FORTUNA A NOI CI HA SALVATI MONTI

La politica di Putin sta letteralmente schiantando la Russia. Piegata dalla guerra in Ucraina e dalle sanzioni UE la nazione guidata dal Tiranno ha visto letteralmente schizzare la disoccupazione a livelli insostenibili per uno stato moderno e avanzato:

PUTIN SCHIANTA LA RUSSIA 1

Addirittura il 5.5% di disoccupazione! Un monte di gente a spasso che sicuramente ora farà salire la protesta e organizzerà una nuova PRIMAVERA come quelle arabe.

Per nostra fortuna, da quando ci siamo liberati di Belluscone, noi abbiamo assistito a:

– il salvataggio dell’Italia da parte di Monti;

– l’eliminazione fisica di Gheddafi (altro megatiranno che minacciava l’Europa col suo atteggiamento spocchioso, si era permesso di comperare un mare di Maggiolini Volkswagen per regalarlo a tutte le famiglie libiche, e si era persino permesso di entrare nel capitale della Juventus, di inviare il figlio a fare pericoloso spionaggio nel Perugia di Gaucci e di dare qualche RIPASSATINA di Corano a giovani italiane desiderose di approfondirne la conoscenza);

– alla chiusura delle aziende (definite) decotte che tanto lavoravano solo per il mercato interno;

– alla conclusione di accordi internazionali con la nostra Mogherini che li guardava da casa come noi gente comune, pensate che brava, proprio come una come noi….uguale uguale….

 

Da tutto questo ne è derivato un paese più moderno, aperto al capitale internazionale, dove si premia chi ha voglia di lavorare e gli altri restano a casa, un paese uscito indenne dalle scorie dell’800 che ci eravamo portati dietro.

Proprio un paese messo molto ma molto meglio di tutti i paesi che sono invece guidati dai tiranni:

PUTIN SCHIANTA LA RUSSIA 2

 

 

POST SCRIPTUM: dialogo con un Rumeno aiutante di un imprenditore della mia città

 

MAURIZIO: cosa sta accadendo in romania ora?

DANIEL: sta accadendo che dal 1° gennaio hanno aumentato gli stipendi del 15% ed entro la fine del 2016 hanno pianificato di portarli a 500-600 euro il mese.

MAURIZIO: e a quel punto?

DANIEL: a quel punto tutti i rumeni se ne vanno da qua tanto lo stipendio è simile ma il potere d’acquisto da noi è maggiore.

MAURIZIO: ma la moneta com’è?

DANIEL: mica siamo scemi, abbiamo il cambio flessibile e il nostro Presidente (peraltro di origini tedesche) ha detto ai tedeschi che prima di adottare l’euro vuol vedere che verso prende la crisi che l’Eurozona si è autoimposta.

MAURIZIO: ah beh! Non male come Presidente, mi sembra intelligente.

DANIEL: pensa Maurizio, quando qualche politico viene considerato in odore di truffa, tangente o furto gli sequestra in un attimo tutti i beni, fino ai parenti del primo grado e gli pignora i conti correnti come niente fosse. Un vero buon amministratore.

MAURIZIO: al tuo  paese com’è la vita.

DANIEL: io vivo in riva al mar nero e il nostro sindaco a gennaio 2014 ha chiamato tutti gli albergatori e gli ha detto “io faccio i giochi per le persone ma voi ripitturate tutti gli alberghi e li ammodernate e mettete luci al neon fuori per fare di questa costa un’area di attrazione di turisti; se non lo fate voi vi elevo delle multe e con i soldi incassati l’operazione la faccio io” in poco meno di un anno è diventato un centro turistico molto importante e alcuni alberghi sono ora di italiani ben felici di esser approdati a casa mia.

MAURIZIO: complimenti Daniel, pensa che al 42% degli italiani che votano PD se gli parli di cambio flessibile e di eurozona capiscono meno di un cane quando gli lanci un osso….diventano scemi…..e tu invece hai chiaro in mente ogni cosa….davvero complimenti.

 

 

PS2: avevo esperienza di calcio assieme ai rumeni ma devo dire che ogni volta che ne conosco di altri rimango sempre più stupito di quanto ognuno di loro sia di gran lunga migliore di almeno la metà degli italiani!

 

Maurizio Gustinicchi

Socio Sostenitore Lega Nord – Riscossa Italiana – Economia5Stelle

A MAURI E IL PROF

 

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog