attualita' posted by

“POTERI FORTI (O QUASI)” E QUALCHE DOMANDA IMPERTINENTE

Ieri sera sono stato alla presentazione in piazza a Finale Ligure del libro “Poteri forti (o quasi)” di Ferruccio De Bortoli. L’uomo, ormai in pensione, si è ritirato nella sua villa nell’entroterra finalese; perciò si è “concesso” alla presentazione del suo libro in un paese così piccolo (ma gremito di “bagnanti” all’inverosimile in questo periodo agostano, tanto da dover usare una piazza del centro storico per accomodare la prevista grande affluenza di pubblico).
Dopo un’ora di excursus, stile gentiluomo in pensione, tra i nomi più blasonati della vita pubblica, dell’imprenditoria privata e, naturalmente, del mondo giornalistico, soffermandosi in particolare sui suoi rapporti con Oriana Fallaci –personaggio quanto mai attuale alla luce dell’invasione islamica che stiamo subendo-, quando è venuto il momento delle domande mi sono alzato per primo:
– Dottor De Bortoli, lei è un campione di diplomazia. E vorrei porle questa domanda: se le dicessi che lei sarebbe un perfetto Presidente della Repubblica, lo considererebbe un complimento?
– Preferisco lasciarlo fare a Mattarella e rimanere un giornalista
Forse non ha colto, o voluto cogliere, il vero senso della domanda.
– Lei è stato per anni direttore di un quotidiano economico-finanziario, Il Sole-24 Ore, quindi ne sa di economia e finanza.
– Fino a un certo punto. Forse ne sa di più Carlotta Scozzari, qui al mio fianco, che cura appunto economia per L’Espresso
– Bene, allora magari potrà essere di aiuto nella 2a domanda: lei sapeva -sa- che il 92% del denaro circolante è creato dal nulla dalle banche commerciali, private; e quindi che è privato? O pensa che anche questa sia una delle bufale della rete?
– Ecco, questa è proprio una di quelle tesi leggendarie che circolano, appunto, sulla rete, così come le scie chimiche e la pericolosità delle vaccinazioni.
Evito di allagare il discorso e lo restringo al tema monetario.
– Ma lo ammette persino la Banca d’Italia, anch’essa privata. Come sono private le banconote che ho in tasca, erogate dalla BCE, privata anch’essa. Questi sono i poteri forti, senza quasi…
– Ringrazi che le sue banconote siano private e non pubbliche. Sono più al sicuro.
Visto che non esisteva il minimo spazio per cominciare un sia pur minimo dialogo, sono tornato a sedermi, lasciando la parola alle solite persone ossequiose di fronte a tanto mostro sacro. De Bortoli è un perfetto esempio di strumento dei poteri forti che si presenta, al contrario, come uno con la schiena dritta, tanto da aver collezionato innumerevoli denunce; e infatti la presentazione era affidata, oltre alla suddetta Scozzari, alla sua avvocatessa, che sedeva alla sua destra. Ma nessuna denuncia riguardava il tema fondamentale della moneta, perché sul problema aveva sempre evitato di porsi domande. Troppo penalizzante…

Marco G. Pellifroni

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog