attualita' posted by

Ora che Zingaretti è indagato, che dirà Di Battista? La Magistratura sta disegnando il Governo?

Il presidente della Regione Lazio e segretario del PD Nicola Zingaretti è indagato, insieme all’assessore alla Sanità Alessio D’Amato per abuso d’ufficio nell’ambito di un’inchiesta riguardante le nomine dei dirigenti ASL  L’inchiesta coinvolge una decina di persone.

Prima di tutto auguriamo a Zingaretti di dimostrare la propria totale estraneità ai fatti, come probabilmente sarà. Il fatto di trovarsi ai vertici di un ente così complesso viene ad esporre il presidente a rischi legali elevati. Fatto questo però sorgono due problemi di carattere politico:

a) Di Battista, esponente della cosiddetta “Opposizione interna” del M5s , non si sa se esistente o meno, ha sempre affermato che si potevano cercare i responsabili, anche accettando chi aveva violato il “Vincolo di mandato” purchè non si facessero patti con gli indagati. Posizione più che legittima, ma adesso che dice, visto che il leader del partito alleato è indagato e non per questioni di carattere ideologico, come è successo a Salvini con le accuse di sequestro di persona delle navi migranti. Che cosa dirà ora il buon Dibba? Farà buon viso a cattivo gioco e dirà che, se a essere indagato è un alleato, va tutto bene ?

b) Ieri è giunta la notizia che il segretario dell’UDC, Lorenzo  Cesa, era indagato per una questione calabrese. Cesa era noto per voler tenere l’UDC ben agganciato al centrodestra. Non è che ora la Magistratura, a suon di avvisi, vuole disegnare il prossimo governo? Perchè “A pensar male si fa peccato….”

Comunque nei prossimi giorni la crisi dovrà avere una svolta: o Conte porta nuovi senatori o ci sarà una bella discussione nell’attuale maggioranza.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal