attualita' posted by

OPS: Scoland Yard ha distrutto i dati sui movimenti del Principe Andrea nella sospetta notte con la minore….

Quando si fa parte di certe elite non c’è nessun problema nel nascondere le proprie mosse. Il Principe Andrea, fratello del futuro Re Carlo, è sospettato di aver trascorso la notte del 10 marzo 2011 in compagnia di Virginia Giuffrè Roberts, allora diciassettenne, una delle ragazze del giro di fornitori di distrazioni minorili Epstein-Maxwell, tra l’altro proprio a casa di Ghislane Maxwell a Londra. Il Principe afferma che lui quella sera era in una pizzeria per un party. Dato che un membro della Casa reale non si muove senza una scorta adeguata niente di più facile che recuperare le registrazioni dei movimenti degli uomini della scorta per quella sera e verificare il tutto.

Peccato che non sia possibile. Inizialmente la Polizia Metropolitana, Scotland Yard, ha affermato che le registrazioni non potevano essere ottenute perchè era un fatto di “Sicurezza Nazionale“, riguardando la Casa Reale. Quindi, quando a richiederle è stato proprio uno degli agenti in servizio presso il Principe in quel periodo e che ricordava una serata in cui lui era tornato molto tardi, gli è stato risposto che i dati da lui stesso registrati per quella notte non erano più disponibili perchè era politica della polizia cancellarli ogni due anni. Una risposta per lo meno curiosa nell’epoca dei computer dove le semplici registrazioni dei movimenti di una notte tengono degli spazi di memoria minimi, se non quasi nulli.

Insomma pare proprio che non si riuscirà mai a sapere la verità sui collegamenti fra Epstein e Maxwell ed il membro minore della Casa Reale inglese. In un’epoca in cui siamo tutti sorvegliati sparire è un vantaggio di pochissimi.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed