attualita' posted by

Nove stati USA verso la recessione nel 2020

 

La Federal Reserve di Philadelphia ha esaminato una serie di indicatori previsionali per il primo semestre 2020 e ne ha tratto delle indicazioni preoccupanti: nove stati dell’Unione andranno in recessione nel primo semestre 2020.

Gli stati sono Delaware, Vermont, Oklahoma, Montana, Iowa, Kentucky, Connecticut e West Virginia, con quest’ultimo previsto in recessione grave, con un calo del PIL dell’ordine di 4,5 punti percentuali. L’industria carbonifera non si è ripresa come promesso da Trump, anzi prosegue nella sua riduzione progressiva, portando in decrescita lo stato rurale. Anche gli stati della Rust Belt e del Midwest registrano delle crescite veramente minime. Comunque ci sono rallentamenti più che evidenti anche nel New England. Tirano invece sempre Texas, California, Florida, Georgia e stati limitrofi. Comunque gli USA economici sono spaccati in due.

Si tratta del maggior numero di paesi in recessione dalla grande crisi del 2008, come nota Bloomberg

 

Questo mette in evidenza come le prospettive economiche degli USA siamo tutt’altro che positive, proprio nell’anno in cui ci sono le elezioni presidenziali. Per Trump diventa essenziale la riduzione della guerra commerciale con la Cina per u à ripresa dell’export agricolo.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito