attualita' posted by

Norvegia: autorizzato aumento estrazione gas per aiutare l’Europa… e incassare più soldi

 

Le autorità norvegesi hanno approvato le richieste degli estrattori per aumentare la produzione di diversi giacimenti di gas, ha dichiarato lunedì il Ministero norvegese del Petrolio e dell’Energia, prevedendo vendite record di gas attraverso i gasdotti verso l’Europa quest’anno.

Il ministero ha accolto le richieste degli operatori sulla piattaforma e ha autorizzato una maggiore produzione di gas dai giacimenti di Troll, Gina Krog, Duva, Oseberg, Åsgard e Mikkel. Il Ministero dell’Energia ha inoltre concesso un permesso di produzione per il giacimento di gas Nova, che doveva  essere avviato solo nel prossimo futuro.

I permessi per una maggiore produzione di gas significano che la Norvegia è sulla buona strada per esportare volumi record di gas attraverso il suo sistema di gasdotti quest’anno, ha dichiarato il ministero.

La decisione della Norvegia di autorizzare una maggiore produzione di gas e un’esportazione record arriva mentre i suoi partner, l’UE e il Regno Unito, si affannano a cercare forniture di gas in vista dell’inverno, che potrebbe essere caratterizzato da razionamenti per alcune industrie e persino per le famiglie, se le forniture di gas dei gasdotti russi all’Europa dovessero interrompersi.

Secondo il ministero norvegese, i giacimenti di gas della Norvegia forniscono il 20-25% della domanda di gas nell’UE e nel Regno Unito.

La cosa più importante che la Norvegia può fare nell’attuale difficile situazione energetica per l’Europa e per il mondo è agevolare le compagnie che operano sulla piattaforma continentale norvegese a mantenere l’attuale elevata produzione, ha dichiarato oggi il ministro del Petrolio e dell’Energia Terje Aasland in un comunicato.

Le compagnie valutano costantemente le opportunità di fornire più gas e petrolio dai loro giacimenti norvegesi. “I permessi di produzione più elevati contribuiranno alle vendite di gas da record che ci aspettiamo quest’anno attraverso il nostro sistema di gasdotti”, ha aggiunto Aasland.

I prezzi del gas in Europa sono tornati a salire nelle ultime settimane dopo che la Russia ha ridotto le forniture di gas a metà giugno ai principali clienti europei, tra cui Germania e Italia. Con queto aumento produttivo la Norvegia consegue due diversi obiettivi: da un lato aumenta fortemente le proprie entrate monetarie, vendendo gas spot a prezzi molto alti, dall’altro aiuta ad alleviare le conseguenze del calo di importazioni di gas russo. Tutto questo però non sarà sufficiente, comunque, a risolvere i problemi di fornitura.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!
PayPal