attualita' posted by

Muore più gente per gli incendi delle batterie delle auto elettriche che per l’energia nucleare

 

Michael Shellenberger, noto ambientalista, fa notare un fatto vero e poco noto: le batterie al litio uccidono molte più persone delle centrali nucleari. Perché, allora, non ne abbiamo paura, mentre si seminano timori spesso infondati su quella nucleare?

Per decenni, i critici delle centrali nucleari hanno sottolineato la loro particolare pericolosità. Quando si verifica una perdita di acqua di raffreddamento per i nuclei dei reattori, gli operatori dell’impianto possono perdere il controllo, lasciandoli fondere e potenzialmente spargendo particolato tossico nell’ambiente. Gli incidenti nucleari sono unici nel loro genere, in quanto richiedono che le persone si mettano “al riparo” e chiudano finestre e prese d’aria per evitare di respirare il particolato irradiato. Inoltre, gli incidenti nucleari possono svolgersi in modi imprevedibili e misteriosi, come la creazione di esplosioni di idrogeno gassoso, come quelle verificatesi durante l’incidente nucleare di Fukushima nel 2011.

Eppure le centrali nucleari rimangono il modo più sicuro di produrre elettricità e una delle attività umane più benevole. Nessuno è mai morto a causa dell’energia nucleare negli Stati Uniti, nessuno morirà a causa delle radiazioni dell’incidente di Fukushima nel 2011 e solo circa 200 persone avranno la vita accorciata dalle fiamme e dalle radiazioni dell’incendio di Chernobyl. E poiché le centrali nucleari impediscono la combustione di combustibili fossili, lo scienziato del clima James Hansen calcola che ad oggi abbiano salvato quasi 2 milioni di vite.

La capacità di rilasciare intense quantità di calore attraverso la scissione degli atomi ha effettivamente portato un pericolo unico al mondo. Ma la cosa più singolare è che ha ucciso così pochi nonostante abbia spaventato così tanti. Le evacuazioni troppo ampie e troppo prolungate di Fukushima e Chernobyl hanno provocato molte più vittime di quelle causate dalle particelle radianti.

E ora una serie di incidenti mortali rivela che persino le batterie al litio sono più letali dell’energia nucleare. Sabato scorso, un incendio innescato da una batteria al litio di uno scooter elettrico ha ucciso una bambina di 8 anni a New York. Nella sola città di New York, nel 2021 gli incendi di batterie al litio hanno causato 3 morti e 57 feriti, mentre nella prima metà del 2022 hanno causato 5 morti e 73 feriti.

Nel frattempo, martedì mattina un incendio in un impianto di batterie Tesla a Moss Landing, nella contea di Monterey, in California, ha emesso una tale quantità di fumo tossico che i dipartimenti dei vigili del fuoco e dello sceriffo hanno emesso un ordine di “shelter-in-place”, chiedendo alle persone di chiudere le finestre e le prese d’aria e chiudendo diverse strade. Contrariamente alla percezione diffusa, gli ordini di rifugio non sono unici per gli incidenti nucleari, ma vengono utilizzati anche per proteggere la popolazione da incendi chimici e altri incidenti. Si è trattato del terzo incendio dall’apertura dell’impianto, avvenuta due anni fa.

Gli incendi delle batterie al litio, come gli incidenti nucleari, sono imprevedibili, misteriosi e difficili da gestire. Gli incendi delle batterie che hanno bloccato i primi Boeing 787 Dreamliner nel 2013 sono stati difficili da controllare e misteriosi, Una Tesla che era rimasta in uno sfasciacarrozze di Sacramento per tre settimane ha preso fuoco spontaneamente, ripetutamente e misteriosamente. “Le batterie continuavano a riaccendere il fuoco”, hanno detto i vigili del fuoco, che sono riusciti a fermarle solo capovolgendo la Tesla su un fianco.

Le batterie al litio sono pericolose e più letali delle centrali nucleari. Questo è ovviamente vero negli Stati Uniti, dove l’energia nucleare non ha mai ucciso nessuno. Ma è probabilmente vero anche a livello globale, o lo sarà presto, visto l’aumento del numero di vittime degli incendi di litio.

Tutto ciò fa sorgere una domanda: se le batterie al litio sono molto più pericolose del nucleare, perché il nucleare è così tanto temuto?


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!
PayPal