attualita' posted by

Molta tensione genera.. Superdollaro (Grazie anche a Canada e Germania)

 

Oggi è stata una giornata da Superdollaro USA, da Minidollaro canadese e Minieuro. Sull’euro ha pesato la pubblicazione dei dati sull’indice economico IFO in calo, soprattutto nella manifattura.

L’indice Bloomberg indicativo della forza del dollaro è andato alle stelle :

E l’indice indicatore della forza delle valute dei paesi emergenti è andato a picco, ripetendo un percorso del 2018:

Naturalmente i rendimenti dei titoli di stato USA sono andati a a picco, mentre i rendimenti dei titoli tedeschi è andato  letteralmente, a zero. Prosegue la dicotomia fra tassi sui titoli di stato USA e SP 500.

 per quanto riguarda il Canada dopo un anno di piccoli aumenti dei tassi di interesse, anche Ottawa ha dovuto gettare la spugna ed annunciare l’avvio di una politica monetaria più rilassata. Ormai nessuno parla più di strette minetarie  A questo punto il dollaro canadese, il “Loonie” è caduto nei confronti del cugino a stelle e strisce:

Mentre il rendimento dei titoli a due anni in dollari canadesi crolla..

Troppe tensioni, dubbi sulla crescita globale e crisi locali accese in paesi fornitori di petrolio spingono le valute rifugio ed i bond più forti a loro collegati. Superdollaro per ora vince, ma rovina un po’ i piani di Trump per il riequilibrio delle bilance commerciali degli Usa con gli altri paesi, oltre a rendere la vita difficile per i paesi emergenti.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi