attualita' posted by

Mercati Digitali: Von Der leyen troppo “Molle” con le Big tech USA, che hanno ottime lobby!

 

I maggiori Paesi della UE non sono molto soddisfatti dell’attività della Commissione Von Der Leyen soprattutto sul tema del digitale e dello sviluppo di società web europee. Mentre Bruxelles immagina una soluzione a livello di blocco per il mercato del Web e digitale, i  diplomatici di Francia, Germania e Paesi Bassi hanno firmato una lettera aperta sostenendo che l’UE non sta facendo abbastanza,  nonostante le azioni antitrust di Margrethe Vestager, spesso fallimentari.

La lettera mirava all’iniziativa dell’UE di responsabilizzare le aziende tecnologiche americane, chiamata “Digital Markets Act”, sostenendo che “mancava di ambizione”. La lettera non è stata ancora resa pubblica.

Ecco di più dal FT:

Un documento firmato da Bruno Le Maire, ministro delle finanze francese, Peter Altmaier, ministro tedesco per gli affari economici, e Mona Keijzer, ministro olandese per gli affari economici, afferma che le proposte di punta dell’UE per la futura regolamentazione della tecnologia, il Digital Markets Act, mancano di “ambizione”.  Il documento, che deve ancora essere pubblicato, ma che è stato visto dal Financial Times, chiede all’UE di rafforzare e “accelerare” il controllo delle fusioni, in particolare quando si tratta “di strategie delle società di piattaforma consistenti nell’acquistare sistematicamente nascenti aziende per soffocare la concorrenza ”.

La lettera si concentrava sul consentire agli Stati di adottare un “approccio flessibile” quando si tratta di applicazione.

L’efficacia risiede nella combinazione di misure per tutti i gatekeeper e un approccio flessibile caso per caso, intraprendendo azioni mirate contro gli attori più grandi. Ciò include i nostri sforzi per impedire loro di acquisire regolarmente start-up innovative Questo è il motivo per cui vogliamo che tutte le fusioni e acquisizioni effettuate da gatekeeper siano valutate dall’autorità di regolamentazione “, ha affermato Keijzer.

I firmatari hanno anche invitato la Commissione europea a concedere loro più potere di legiferare e applicare la politica tecnologica a livello nazionale, pochi giorni dopo che la Germania ha aperto casi antitrust contro Amazon e Google da sola. Ovviamente, abbattere l’applicazione internazionale sarebbe una buona notizia per Amazon e Jeff Bezos (insieme agli altri giganti tecnologici americani) poiché indebolirebbe la capacità di Bruxelles di mettere gli stati a bassa tassazione l’uno contro l’altro. Praticamente si ritiene che la Commissione sia troppo succube delle lobby delle big tech americane, che non tutela a sufficienza gli interessi dei singole paesi e delle società nazionali che vengono assorbite e fatte  pezzi d questi colossi, impedendo la nascita di strutture europee. Quindi c’è da aspettarsi che la legislazione europea sul mercato digitale verrà profondamente rivista dal Consiglio.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal