attualita' posted by

Meluzzi: vi porto nella testa dei “Big Pharma”

 

Cosa c’è nella testa dell’essere umano quando aderisce sine die a un movimento, a un pensiero, a un’idea senza aver bisogno di troppi ragionamenti logici? Qual è il motivo del loro senso d’appartenenza e della passione con cui si difende una causa contro un gruppo considerato avverso a quest’ultima? Un sociologo risponderebbe a questa domanda parlando di motivi identitari, di bisogno di appartenere al branco, di bias e pregiudizio ideologico che nasconde il bisogno di orientarsi in un mondo sconosciuto.

Uno psichiatra come Alessandro Meluzzi risponde con il totalitarismo e il senso di sicurezza che dà il non-pensare: così, ai tempi del Covid, no-vax e pro-vax asseriscono di essere assolutamente sicuri della causa per cui combattono, senza doversi porre troppe domande per prendere la decisione di vaccinarsi o meno contro il coronavirus, di mettere o no la mascherina, di rispettare o meno il distanziamento sociale. Praticamente gli esseri umani fanno comportamenti autodistruttivi, come gli animali, purché questi siano approvati dal gruppo. Quando una maggioranza si devia, allora i comportamenti dei singoli vengono deviati per seguirli, e  ciò diventa normale. 

Questo spiega anche la deviazione della sinistra, quella che gridava “Vietato vietare”, della “Fantasia al potere”, sono diventati ora gli sgherri del potere dei Big Pharma e delle restrizioni, come un Galli che da giovane faceva il Katanga di estrema sinistra ed ora fa il guardiano delle restrizioni.

Buon ascolto


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal