attualita' posted by

MARIO MONTI PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE PER LA SANITA’ EUROPEA. Presto Don Giovanni alla tutela della verginità delle ragazze

Ci vuole molta ironia per sopportare i poteri, soprattutto quelli sovra-nazionali ed internazionali, ovviamente non democratici, e non provare quella vaga sensazione di formicolio alle mani che vorrebbero iniziare a muoversi di moto autonomo impugnando un bastone. Roba dolce, naturalmente, nocciolo, come diceva Don Camillo. E questa ironia la usiamo al massimo quando leggiamo che il Senatore della Repubblica Italiana Mario Monti, granduca di Loden e Dux Maximus Erariarii Injustii, detto in Romagna il “Tassator Cortese”, è stato nominato dalla Organizzazione Mondiale per la Sanità, OMS, come Presidente della Commissione Pan europea per la Sanità e lo Sviluppo Sostenibile. Una scelta logica, come quella di nominare Don Giovanni a guardiano della virtù femminile…

L’uomo giusto al posto giusto, non possiamo dire altro, se la nomina fosse stata fatta dal Super Comitato “QCdA”, Quattro cavalieri dell’Apocalisse, perchè nessuno ha fatto più di lui per diffondere se non altro malattia e carestia, mentre per quanto riguarda guerra e morte sarà sufficiente vedere i risultati del suo lavoro indefesso. Sotto il suo illuminato governo sono stati tagliati 25 miliardi di stanziamento alla sanità, ed anche per questa gestione attenta il numero di infezioni ospedaliere in Italia è più che raddoppiato dal 2003 al 2018, arrivando a 49 mila con 8 mila morti. Con lui al governo abbiamo avuto uno dei più lunghi periodi di depressione della storia d’Italia: c’è voluta un’epidemia mondiale per superarlo.

A questo punto abbiamo una certezza: l’OMS è al servizio della Cina che gli ha dato come obiettivo la distruzione dell’Occidente. Quindi Tedros Ghebreyesus, il maoista nominato alla sua guida, ha scelto l’uomo giusto per compiere questa missione nel minor tempo possibile: Mario Monti. Con lui vedremo presto che questa “Leggerezza del sopravvivere” che stiamo vivendo, molto male, è già fin troppo e quindi dobbiamo, nel più breve tempo possibile, trasformarci in depositi di fosfato utili alla concimazione dei campi di riso, naturalmente biologico e sostenibile, come vogliono i geni del Green Deal di Bruxelles. Lui sarà sempre li, l’Austero, perchè lui, in fondo, non ha bisogno di nulla per vivere: gli basta una libbra di carne, presa vicino al cuore, di ogni cittadino europeo.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed