attualita' posted by

Letta va a prendere ordini (quasi in incognito) a Bruxelles

 

Ieri è arrivato a Bruxelles Enrico letta. Niente di particolare, di per se: il segretario del PD deve andare a prendere ordini periodicamente dai poteri forti europei, cioè essenzialmente da una commissione che, non democratica e contestata, è il capo perfetto per l’Enrico. Però questo viaggio doveva essere quasi in incognita.

Fonti interne ci informano che il viaggio di Letta doveva essere estremamente riservato, sia per motivi politici, sia perché farsi vedere  sull’attenti di fronte a chi ha fallito in quasi tutto, non è molto popolare in Italia. Pare che però sia stato colto sul fatto da un giornalista che ha iniziato a diffondere la notizia, per cui, a quel punto, non si poteva fare nulla se non rendere i meeting ufficiali.

Di cosa avranno parlato? Letta ha incontrato il presidente del Parlamento Sassoli, che dovrebbe lasciare presto il suo posto, Gentiloni, che gli avrà recapitato, da buon postino, le domande di Dombrovskis, e la Von Der Leyen, che gli avrà dato la lista dei candidati presidente dell Repubblica gradita a Bruxelles. Intanto le migliaia di migranti che arrivano in Italia li rimangono e la famosa “Solidarietà” non esiste.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal