politica posted by

LA LIBIA, CASO ESEMPLARE DI ABBAGLIO COLLETTIVO

A volte le cose sono così chiare, che ci si stupisce come masse enormi di cittadini di molti Paesi, con alla loro testa i massimi leader, possano entusiasmarsi per le imprese più sbagliate. Che l’operazione anglo-francese in Libia (l’apporto americano ed italiano sono stati trascurabili) fosse un errore era molto evidente. Ma sul momento, chi lo diceva? Ecco alcune citazioni dei miei articoli dal 27 febbraio al 20 marzo 2011. Non era necessario essere Nostradamus per vedere dove si andava a parare.
Gianni Pardo
18 agosto 2015

LA DEMOCRAZIA NEL MAGHREB? – A leggere i giornali e ad ascoltare la televisione si capisce che tutti aspettano la resa di Muammar Gheddafi: seguirà il trionfo della libertà e della democrazia in Libia. Dicono.
……
Che Gheddafi se ne vada o che domi la rivoluzione, importa poco. Ci limitiamo a sperare di non cadere dalla padella dell’autocrazia nella brace dell’integralismo islamico. Ci contenteremmo di un autocrate laico che non ci crei problemi.
NON IN DIFESA DI GHEDDAFI, MA – Muammar Gheddafi è un personaggio più o meno orrendo ma non lo è solo da un mese. E allora o lo si tratta come lo si trattava sei mesi fa – e dunque staremmo sbagliando oggi – oppure si sbagliava sei mesi fa, quando né il governo né i giornali si sognavano di stramaledirlo come fanno oggi.
……
…farsi gli affari propri. Non costa nulla, star zitti. Per una volta – cosa eccezionale – Berlusconi ci era quasi riuscito, ma il mondo intero l’ha spinto a fare marcia indietro.
Al punto in cui siamo, speriamo da un lato che Gheddafi non si salvi, dall’altro che ci salviamo noi da uno Stato dominato dagli integralisti e forse dai terroristi islamici.
27 febbraio 2011
I RIBELLI LIBICI SONO “LEGITTIMATI”? – Gheddafi è un dittatore, un figuro poco raccomandabile, ma se vinceranno i rivoltosi non sappiamo chi governerà la Libia. Ben difficilmente, comunque, un governo democratico come quello olandese o neozelandese: ne mancano i presupposti e le tradizioni. Dunque non bisogna dire: “Non potrebbe essere peggio”. Può sempre.
5 marzo 2011
LA NO-FLY ZONE – Il nostro Paese rischia più degli altri. Noi del petrolio e del gas libici abbiamo bisogno. Se la Libia si trasformasse in uno Stato integralista islamico come la Somalia, saremmo i primi a soffrirne. Con tutti i profughi che arrivano, come riusciremmo ad identificare e respingere i terroristi?
Forse è dalle sue alleanze che l’Italia è obbligata ad allinearsi con gli altri Occidentali: ma lo stesso è triste che non sia stato possibile farci gli affari nostri.
18 marzo 2011
TE L’AVEVO DETTO – Insomma, questa spedizione sembrava una stupidaggine, prima che cominciasse, oggi appare più verosimilmente come un serio errore.
20 marzo 2011

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog