attualita' posted by

La fusione Deutsche Bank Commerz Bank? Pessima idea

 

 

Stranamente una notizia di Bloomberg riguardante le due banche monstre tedesche è rimasta in secondo piano, non pubblicizzata: i rappresentanti dei lavoratori tedeschi nel CdA di CB, che costituiscono il 50% della governance della società sono fermamente contrari all’accordo e cercano di sabotarlo in ogni modo. Quindi  quella che doveva essere la fusione fra due uguali debolezze per creare una grande forza rischia di non realizzasi o di avere, per lo meno, tanti ostacoli di fronte a se.

I sindacati sono ovviamente ostili ad un accordo che cancellerebbe migliaia di posti di lavoro, e per ora sonoriusciti a fermarlo, anche se non è chiaro se, in futuro , potranno trovare anche degli appoggi fra gli azionisti ed avere i due voti di maggioranza necessarri per cancellare ogni ipotesi di accordo. Nel frattempo si apre la caccia alla testa dirigenziale, prima fra tutti quella del Commerzbank CEO,  Martin Zielke, da sempre invece fortemente bramoso della fusione e che quindi ora è diventato il maggior avversario dei rappresentanti dei lavoratori.

Perfino la BCE non sembra convinta dell’accordo e non ne capisce la logica: due banche in difficoltà, l’una per la montagna di derivati e l’altra per l’alto livelli di NPL, dovrebbero risolvere i propri problemi fondendosi. Non è che succederebbe l’esatto opposto? E per mandare un segnale ha iniziato a valutare l’opportunità di richiedere una maggiore capitalizzazione a DB, giusto per aumentare la fiducia nell’accordo. Tanto per mettere le cose in chiaro in questo momento, a spingere per la fusione, sono solo i vertici ed il ministro delle finanze tedesco Olaf Scholz, chee spera di creare il tanto desiderato “Campione nazionale”, senza capire che sarebbe meglio avere un gruppo di nani forti e competitivi, piuttosto cche un gigante d’argilla, e questo anche nell’interesse dello stato. In una situazione in cui la BCE non vuole e non può intervenire direttamente nel salvataggio di una banca, come fece la FED nella crisi del 2008, a intervenire per salvare il colosso d’argilla dovrebbero essere i contribuenti tedeschi. Siamo sicuri che lo vogliano fare?

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi