attualita' posted by

La demolizione controllata dell’economia a vantaggio dei grandi creditori, e la loro finzione da slot

La pantomima, con virus vero, è stata provocata dalla necessità di guidare la demolizione controllata dell’economia del mondo per non far scoppiare la bolla bancaria dei derivati (e repo)(1), in altre parole per addossarci a noi – facendocela pagare – la merda tossica che i creditori, malati di ludopatia seriale (2) (che barano!) – non vogliono responsabilmente affrontare. Una bolla di derivati di circa 50 volte il valore del PIL mondiale.

E per evitare la corsa agli sportelli del ’29, si vuole trasformare dall’oggi all’indomani – quando i 4000 miliardi di risparmi degli italiani saranno spariti, ma forse anche prima – gli sportelli bancari in app negli smartphone su blockchain, sempre in mano ai soliti azionisti privilegiati nascosti nelle società schermo che passano o cavalcano facilmente i fondi comproprietari delle banche E delle compagnie telefoniche, E degli over the top (GAFAM, Google, Amazon, Facebook, Apple, MSN + Huawei).

La deflazione economica è artatamente provocata dai lockdown economici e dagli interessi negativi di Banche centrali, per tenere a galla il valore dei TDS (titoli di stato) e degli altri crediti dei grandi creditori, come derivati, repo e CDS. Con la deflazione, la bolla non scoppia in faccia ai creditori, mentre con un minimo di inflazione, che adesso sarebbe salvifica per i popoli del mondo (tranne la Cina che non ne ha bisogno perché cavalcata dal drago),  la bolla scoppierebbe anche e soprattutto in faccia e alla faccia dei grandi creditori mondiali.

What Is A Repurchase Agreement (Repo)? | by Farhad Malik | FinTechExplained | Medium

Ciò che accuratamente loro vogliono evitare. In altre parole, i grandi creditori, sanno come governare le masse ignave con strumenti come la PNL, il controllo di media, la politica, le organizzazioni internazionali a loro servizio, la magistratura, e sanno come gestire i sistemi complessi per indurli alla deflazione forzata, alla demolizione controllata. Come un nuovo 9/11.

Noi no, ne siamo ignoranti, e agiamo come marionette guidate dal FUCK YOUR BUDDY (3) – fotti il tuo prossimo – teoria comportamentale psichiatrica  messa in formule dal matematico Nash, che è servita da base all’economia neoclassica e neoliberista sfociate nelle politiche di privatizzazioni di massa della Thatcher e di Reagan, e poi italiane, ivi compreso del sistema sanitario nazionale costringendolo alla parità di bilancio, agli obiettivi CIFRATI – anche trattandosi di salute – e alle incentivazioni con sistemi di premiazione a punti. La teoria di Nash presuppone l’assenza totale di fiducia, in un sistema complesso, il cui criterio perverso e antinaturale è stato formalizzato dalla nozione di  “trustless” nella creazione dei bitcoin e delle altre criptovalute su blockchain.

Siamo da secoli immersi nell’equilibrio di Nash che non è altro che uno squilibrio instabile, un equilibrismo di facciata sempre minacciato dai falchi del mercato e dai mandarini degli Stati, da guerre a macchia e violenza economica, da schiavismo larvato e sperimentazioni di massa, da masse funzionali ai grandi creditori che si comportano per furbizia e ti fottono per non farsi fottere, quando possono, il loro destino essendo quello del farsi fottere sempre e comunque. Questo comportamento è intrinseco a questa moneta debito perché chi la crea e la addebita prestandola ha fatto del mors tua vita mea l’unica soluzione di vita, offuscando l’intelligenza cooperativa, la sinergia creativa, la somma dell’abbondanza, sin dal primo atto creativo necessario per la vita: la creazione dei simboli monetari necessari per vivere. Ab origine, il sistema è fallato poiché parte dal buco nero del sotto zero, il debito, incorporato nella contabilità, e trova il suo socio più stretto nel complesso di colpa diffuso ad arte nella società per far rigare dritti i sudditi. Adesso particolarmente galvanizzato nel frame covid 19.

I padroni del vapore se ne guardano bene dall’evidenziare la possibilità dell’applicazione della matrice dell’abbondanza, esemplificata nel Vangelo dalla moltiplicazione dei pani e dei pesci, un miracolo che accade grazie a quella peculiare energia amorosa, inclusiva e benedetta che sfiora la magia, opera dello spirito santo. Loro hanno bisogno di deflazionarci, per compensare la loro inflazione da titoli.

Noi no, siamo immersi nell’ipnosi collettiva della magia nera, che succhia energia con simboli e mantra, a partire dai simboli monetari, i soldi. Il principale mezzo di produzione sempre stranamente dimenticato dai libri dei compagni. Che tutt’al più sposano Keynes, nella caricatura del MMT, che mai sviscera il debito, e l’instabilità di Nash. Mai.

Anzi Keynes, che purtroppo non è andato a fondo della questione monetaria, non ha mai vinto, e viene caricaturato in quella setta economica, travestita da “scuola” di cui sopra. Purtroppo sta vincendo Hayek, il teorico di una moneta senza Stato.

Che si sposa benissimo con la moneta digitale dei GAFAM.

E che va a braccetto, mettendoli d’accordo, con neoliberismo sfrenato e comunismo di qualsiasi salsa.

A riprova del fatto che, come ho detto da anni, sono le due facce della stessa moneta… fantasma. E che come costituzionalmente sancito: in medio stat virtus.

In questa babele che ci serva da sprono e da bussola !

Propongo ai ludopatici seriali del mondo, che barano, visto che non per senso di colpa ma per colpa vera peccano, di ripetere cento volte al giorno, per redimersi:

Confesso a Dio onnipotente e a voi, fratelli, che ho molto peccato in pensieri, parole, opere e omissioni, per mia colpa, mia colpa, mia grandissima colpa. E supplico la beata sempre vergine Maria, gli angeli, i santi e voi, fratelli, di pregare per me il Signore Dio nostro.

e di aggiungere rivolti a noi, in ginocchio:

O Signore, non sono degno di partecipare alla tua mensa: ma dì soltanto una parola ed io sarò salvato.

La forza di queste parole, la loro energia, l’atteggiamento che esse richiedono è così pervasivo che solo riuscendo a pronunciarle, potrebbero guarire e cambiare l’energia del mondo per sempre. Basterebbe questo.

E invece no. Piuttosto una guerra nucleare oops una guerra batteriologica!

Amen.

Nforcheri 16/11/2020

 

Riferimenti

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


1

Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!
PayPal