attualita' posted by

La crisi della banca pubblica NordLB in Germania non è conclusa, anzi.. non si trovano 3 miliardi

 

Il i problemi per la NordLB, banca di lander della Sassonia, non sono ancora finiti, anzi, fosse stanno peggiorando. Questa banca , pubblica, del lander della Bassa Sassonia, funge da istituto di riferimento, per il finanziamento all’ingrosso, di 400 sparkasse del nord Germania. Il problema della banca è peggiorato nel 2016 con l’inclusione della Bremen LB, zavorrata da miliardi di euro in perdite legate al mercato dei noli marittimi, per un totale di NPL pari a 7,3 miliardi che sono ancora sulle spalle della banca.

L’istituto si era impegnato a presentare un piano operativo di rilancio entro il 2018, ma questo non è successo, anzi le incertezze sono aumentate, perchè è stato messo in forse il sistema di garanzie reciproche che sinora ha retto il sistema bancario tedesco. Il punto di forza della Germania era basato su un sistema di piccole banche locali, e di medie banche a livello di Lander, che si reggevano su una garanzia reciproca: se una entrava in crisi entrava in azione il sistema locale di riferimento per salvarla, con un’operazione di consolidamento che ha visto tutto reggersi sinora piuttosto bene, anche se progressivamente si è sempre più ridotto in numero di banche in gioco:

Questa volta però il meccanismo non ha funzionato le le banche di garanzia hanno già avvisato il Lander che non hanno intenzione di intervenire, lasciando le autorità amministrative a cercare un partner che possa subentrare e tappare il buco mettendoci i 3 miliardi di cui abbiamo parlato. Per ora sono solo voci ma se l’organizzazione di garanzia DSGV rifiutasse di intervenire si aprirebbe la strada al bail-in bancario o ad una consistente iniezione di fondi da parte dell’amministrazione locale.

 

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi