Euro crisis posted by

Capito perchè del crollo di borsa? Alcune banche hanno fatto acquisti folli di volatilità. E poi oggi Nowotny (BCE) accusa Trump di volere un dollaro basso… Sfida EU-USA

Dunque, ieri è venuto fuori che alcune banche, non sappiamo quali, hanno fatto enormi acquisti “one shot” di volatiltà. Tale acquisto ha causato un forte incremento del VIX ossia ha innescato la riduzione delle posizioni, di norma lunghe, per motivi di risk management/VaR/PaR. Questo ha innescato il crollo del mercato ed anche di alcuni di alcuni fondi che andavano short volatilità, si chiamano ETN, facendo malissimo ad alcune banche EUropee  (Credit Suisse e DB su tutte), forse il prezzo da pagare (…)..

Oggi il filo tedesco Nowotny (la storia dell’esercito tedesco pullula di Nowotny), membro austriaco della BCE, accusa apertamente Trump di volere un dollaro basso ossia di manipolare la propria valuta.

Domanda: chi è secondo voi che ha manipolato la valuta al ribasso, Trump che ha abbassato le tasse e fatto deficit o Nowotny che si lamenta con accuse non provate? Forse a Berlino e Francoforte pensano che prima di tagliare le tasse la Casa Bianca debba chiedere il permesso a Bruxelles…

Di conseguenza il dollaro si rafforza. Non ci vado tanto lontano con la mia rappresentazione.

Ratio: le banche filo Dem di estrazione globalista, normalmente di estrazione EUropea, hanno voluto fare paura a Donald Trump, con un messaggio del tipo, “guarda che ti facciamo crollare la borsa, smettila di indebolire il dollaro che altrimenti ci vendichiamo“. Da qui l’assurdo acquisto di volatilità “one shot”. Più o meno questo.

Or dunque, prima considerazione:  il mercato è manipolato, direi più dalla BCE che non da Trump il quale, andando a vedere cosa ha fatto e detto, ha nell’ordine:

1.tagliato le tasse,

2.aumentato la spesa pubblica e dunque il debito,

3.ha detto che vuole un dollaro forte ma solo nel lungo termine. Invece Nowotny oggi ha detto una cosa diversa, non provabile e quindi grave: che Trump ha agito in modo scorretto volendo far svalutare il dollaro.

Chiaro, la Germania ha bisogno di un dollaro forte per poter esportare ovvero per non fare crollare non solo il dollaro ma addirittura la costruzione della moneta unica, da cui trae enormi guadagni a pegno di smisurate sofferenze austere nei periferici. L’orco tedesco è venuto allo scoperto.

Conseguenze: prima di tutto ricordiamo che la Germania, ben conscia della sfida in fieri con Washington, non sta facendo un proprio governo proprio per evitare di far apprezzare l’euro.

Seconda considerazione: l’EU – dovrei dire l’industria tedesca – ha tremendamente bisogno di una grande crisi entro i propri confini per tenere l’euro basso, da qui il caos atteso dopo le elezioni di marzo prossimo. Ecco dunque la ratio per cui i fondi hedge USA hanno shortato il mercato italiano.

Oggi la moneta veramente forte è quella che riesce a svalutare, non quella che si rivaluta, vedasi il franco svizzero.

Chi vincerà? Non so chi sarà il vincitore tra USA e EU tedesca ma conosco perfettamente chi sarà il vero perdente, l’Italia.

Forse l’amministrazione USA deve iniziare a comprendere che, con le buone o con le cattive, Roma deve tornare sotto l’alveo atlantico. E rompere l’euro da di dentro., Anche nell’interesse – oltre che degli USA – degli italiani. O volete forse la troika in Italia, solo per far dispetto a Trump?

Se così è come il marito che si tagli gli zebedei per far dispetto alla moglie.

Meditate gente, meditate

MD


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog