attualita' posted by

Il ritorno dei viaggi aerei? Solo dal 2024

Il settore dei viaggi aerei sarà uno di quelli a sperimentare una crisi che potrebbe durare per anni. I viaggi d’affari, la spina dorsale della domanda di viaggi aerei, come spiega Gates sopra, saranno ridotti della metà per almeno alcuni anni.  La US Travel Association (USTA) prevede che le spese di viaggio diminuiranno di oltre $ 500 miliardi nel 2020 e potrebbero non tornare ai livelli pre-covid fino al 2024.

Il drastico calo delle spese di viaggio riflette il crollo dei viaggi d’affari. L’associazione di categoria  ha affermato che l’industria dei viaggi ha perso il 40%, o 3,5 milioni di posti di lavoro, e ha avvertito che più di un milione di posti di lavoro potrebbero essere persi se non si vedessero ulteriori aiuti governativi x entro la fine dell’anno.

La previsione pessimistica arriva mentre i titoli dei vaccini hanno generato  interesse e movimento Wall Street per un’imminente ripresa economica. Tuttavia, come abbiamo sottolineato sopra, indipendentemente dai vaccini commercializzati e distribuiti, sono in corso cambiamenti strutturali che rimodelleranno per sempre il funzionamento dell’economia. Infatti l’obbligato stop nei viaggi , soprattutto d’affari, ha obbligato ad attivare delle soluzioni tecnologiche che ha, in gran parte, fatto comprendere come una gran parte di questi meeting sia inutile e sostituibile con soluzioni a distanza. Inoltre è impensabile che la crisi scompaia, come in modo miracoloso, all’arrivo del vaccino: ci sarà comunque un lungo periodo di convalescenza  per l’economi, esattamente come ci sarà per la questione salute e, soprattutto pe la fiducia nella P.A.

Ad esempio, il co-fondatore di Microsoft Bill Gates ha avvertito martedì alla conferenza Dealbook del New York Times che la pandemia di virus cambierà radicalmente i viaggi d’affari e l’esperienza in ufficio per sempre. Gates ha  affermato che, “la mia previsione sarebbe che oltre il 50% dei viaggi d’affari e oltre il 30% dei giorni in ufficio andranno via”. Ha aggiunto: “Andremo un po’ di meno in ufficio, faremo dei viaggi d’affari, ma decisamente meno”. In quest’ottica anche l’arrivo dei vaccini non sarà una panacea per i viaggi., Sarà necessario che torni un reddito tale alle famiglie da consentire una crescita forte dei viaggi per turismo, ma questa trasformazione richiederà tanto, molto tempo.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito