attualita' posted by

Il Peronismo dei popoli: Papa Bergoglio e il piano Kalergi.

IMG_1990.JPG

Quando Papa Francesco lanciò l’appello a salvare i migranti da Lampedusa lessi la cosa come uno slancio umanitario e da cattolico come uno slancio di Carità Cristiana. Valutai  comunque che avrebbe dato luogo ad un disastro mettendo in moto una migrazione di massa. Pensai anche che il Pontefice non avesse valutato le conseguenze sociali, culturali, politiche e di ordine pubblico che le sue parole avrebbero avuto.

peron bergoglio

 

In fondo veniva dall’esperienza argentina e in Argentina l’immigrazione aveva portato molti più benefici di qualsiasi problema. L’altra sera sono saltato sulla poltrona sentendo le sue ultime dichiarazioni.
Vediamo, seguo il ragionamento fatto recentemente dal Pontefice: visto che l’Europa fa pochi figli ed è diventata nonna, per tornare mamma deve importarli. Importandoli in massa, per ragioni di concorrenza il reddito degli europei diminuirà e l’Europa di figli suoi ne farà ancora di meno: insomma si parla apertamente di una sostituzione di popolazione.
La prima osservazione è che l’idea di sostituire intere popolazioni tradizioni e culture con altre come fossero oggetti di una armadio mi faceva rabbrividire in bocca al capo della Chiesa Cattolica. Papa Francesco però è andato oltre. Nell’intervista aRadio Renascenca, Bergoglio insiste infatti nella sua visione decadente dell’Europa , dicendo che “giustamente quando c’è uno spazio vuoto, la gente cerca di riempirlo: se un paese non ha figli, i migranti vengono ad occuparne il posto”. Come se tutto intercambiabile.

Ancora più interessante è il suo invito a non proteggersi dal terrorismo: Bergoglio ammette il pericolo alludendo all’ISIS in Libia:“E’ vero che a 400 chilometri dalle coste della Sicilia opera una crudele formazione terrorista ed è vero che c’è il rischio di infiltrazioni”. Tuttavia nelle parole di Bergoglio, l’accoglienza dei clandestini viene comunque prima della sicurezza: “Ma bisogna ricevere il rifugiato, perché è un comandamento della Bibbia. Mosè lo dice al suo popolo: ricevi il forestiero perché anche voi foste forestieri in Egitto”.

Premesso che tale indicazione non è un comandamento, il senso fu comunque interpretato dagli ebrei in modo molto diverso. Se l’antico Israele avesse davvero fatto la politica di accettare di sostituire le propria popolazione, la propria cultura e la propria religione con quelle di chi voleva venire nel suo territorio, il popolo eletto sarebbe rapidamente sparito dalla storia, non mi sembra che fosse questo il disegno divino e il senso di un invito ad essere ospitali con gli stranieri e i viaggiatori.
Altrettanto preoccupanti sono le parole sull’Islam nell’intervista alla radio protestante FM Milenium 106.7( Intervistatore Marcelo Figueroa). “Nessuna religione è immune dai suoi propri fondamentalismi, ogni confessione ha un gruppetto di fondamentalisti, il cui lavoro consiste nel distruggere in nome di una idea, “I fondamentalisti – ha aggiunto – alienano Dio dalla compagnia del suo popolo, lo disincarnano, lo trasformano in una ideologia, in nome di questo Dio ideologo, uccidono, distruggono, calunniano”.

 

Il che è tutto verissimo: peccato che in questo fare di tutt’erba un fascio per quanto ci sforziamo, nessuno vede in giro oggi torme di fondamentalisti cristiani, buddisti, taosti, scintoisti, ebrei bruciare vivi gli appartenenti ad altre religioni, decapitare in massa i nemici (anche appartenenti alla propria religione ) stuprarne e schiavizzarne le donne, distruggere monumenti millenari, crocifiggere i bambini. A volte dire una verità a metà è come dire una bugia.

20140629_73064_Siria-crocifissi-ad-Aleppo
Quello che Papa Bergoglio sta sostenendo in sede politica va oltre il peronismo nel quale fece la sua formazione, siamo alla giustificazione del piano Kalergi: la sostituzione di popolazioni europee con quelle africane e asiatiche al fine di avere masse più gestibili per le élite finanziarie. Ma Kalergi non era sostenuto ed aveva amicizie tra le élite illuministiche, finanziarie e massoniche del suo tempo o aveva appoggio  tra le gerarchie della Chiesa Cattolica?

.juan-peronimagesKalergi

Una volta la Chiesa (fino a poco tempo fa) sosteneva politiche che incoraggiassero in Europa le famiglie europee  ad avere figli, adesso il Pontefice gesuita sta auspicando la sostituzione degli europei. Per favore non facciamo finta che non c’è stato un cambio di politica nella Chiesa Cattolica

1 Comment

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog