attualita' posted by

I GRANDI DEBITORI MPS: LA LISTA COMPLETA SEGRETA CON I FAMOSI 100 NOMI, ED IL FAMOSO “MARE DI SIENA”

 

Cari Amici

tramite Libero e Next quotidiano vi offriamo la lista dei primi 100 grandi debitori inadempienti di Monte dei Paschi di Siena,  e si capisce perchè la si volesse tenere segreta. Peccato che in Italia la segretezza sia un mito.

Vediamo anche dati riguardanti la copertura di queste perdite e la loro rilevanza attuale.

Questo secondo grafico permette di definire il grado di copertura delle sofferenze e degli UTP (unlikely to pay) dei prima 50 nomi della lista precedente. Alcune esposizioni sono molto vecchie e quindi già coperte per la maggior parte, altre, poche per la verità, sono state cedute.

Ora comprendiamo piuttosto bene perchè  la lista dovesse restare segreta. Perchè, politicamente, è   PD un disastro per il PD. Saltando il famoso caso Sorgenia di De Benedetti, che tutti conoscete , vediamo alcuni altri punti interessanti:

  1. Siena, città portuale. Oltre 550 milioni di UTP e Sofferenze sono legati al settore marittimo. In questo MPS condivide la sorte di altre banche, come la famosa, ed anch’essa salvata dallo stato, la HSB NordBank, pesantemente coinvolta con il finanziamento dei noli marittimi. In questo caso però si trattava di banche semipubbliche in città di mare con grande predisposizione al commercio navale. Siena non è una città marittima. Come sono arrivati tutti questi “Pacchi”?
  2. Cooperative Mon Amour:  260 milioni sono dovuti al mondo Cooperativo, a partire dalla Unieco, alle sue diramazioni, alla Helmo Scrl . La vicinanza a questo mondo non ha portato per niente bene ed Unieco è in Liquidazione Coatta amministrativa dal 2017, con perdie enormi per i soci e per i risparmiatori della città di Reggio Emilia, che danno la colpa del fallimento proprio alle banche. 
  3. I grandi nomi. Ecco un altro motivo per  cui  non si voleva che i nomi  venissero diffusi è che c’è una bella fetta del Gotha Italiano. Merloni, Zamparini , Gnutti (gruppo Holding) Marchini. tutti nomi noti, soprattutto per le società fallite.
  4. Pacchi Pubblici: Un colpo decisivo lo ha dato la Regio Sicilia con Sicilia riscossione (237 milioni), ma anche De Magistris con l’aera di Bagnoli non scherza (89 milioni) ed ATAC con 50 milioni. Qui siamo nella fantascienza: perchè MPS non subentra direttamente nella riscossione coattiva in Sicilia? Perchè qualcuno non chiede al vulcani De Magistris conto dei suoi debiti ? Anche ATAC, cioè comune di Roma. E c’è pure la Puglia.
  5. Debiti dalla Piddinia:  Fondazione MPS, tramite Sansovino Spa ed Eurocity Sviluppo causa un bel 150 milioni di perdite. Fondazione MPS è espressione di Comune di Siena e provincia di Siena, PD da sempre. Ora non resta nulla, se non un cumulo di macerie.

Mi fermo per carità di Patria. In questa lista c’è il fallimento di tutta una classe economica e politica, dove le amicizie hanno avuto più peso dell’analisi e dei dati. Ora sono rimaste solo macerie, che paghiamo noi.

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog