attualita' posted by

I casi di danni per Covid lungo sono minimi, soprattutto nei minori

Il numero di pazienti affetti da coronavirus che ancora manifestano sintomi settimane e mesi dopo l’infezione è molto inferiore a quanto si temesse in precedenza, secondo una nuova ricerca dell’ufficio statistico del Regno Unito pubblicata questa settimana.

Circa il 3% delle persone con Covid-19 ha avuto sintomi continui tre mesi dopo l’infezione iniziale, secondo una nuova analisi dell’Ufficio per le statistiche nazionali del Regno Unito, in calo rispetto al 14% stimato ad aprile. questo significa che, fortunatamente, non ci sono strascichi, se non in pochissimi casi, dopo la guarigione.

Le stime variano in modo significativo a seconda del tempo trascorso dopo l’infezione, poiché il 5% delle persone ha riferito di aver manifestato sintomi di Covid fino a 16 settimane dopo l’infezione,però il 12% riferiva di avere degli effetti da “Covid di lungo termine”. In realtà  è possibile che i normali sintomi per altri disturbi possano essere scambiati per Covid a lungo termine, che ha sintomi come febbre, dolori muscolari, stanchezza, diarrea e tosse, secondo lo studio, facendo sembrare il Covid lungo più comune di quanto non sia in realtà.

Circa lo 0,5% delle persone nel gruppo di controllo dello studio, ovvero coloro che non avevano Covid, ha anche riportato sintomi in corso simili a quelli associati al Covid lungo e il 3,4% ha riferito di aver manifestato uno qualsisi dei  sintomi fino a 16 settimane dopo l’infezione.

I risultati sono in linea con una revisione della ricerca che copre circa 19.000 bambini e adolescenti in tutto il mondo pubblicata sul Pediatric Infectious Disease Journal, che ha riscontrato una proporzione simile di sintomi comunemente riportati in quelli infetti da Covid-19 e in quelli che non lo erano. Alla fine sono pochissimi i bambini che hanno avuto sintomi oltre le 12 settimane.

Quindi se i casi di Covid lungo sono molto più rari di quanto ci si attendeva, significa che, trascorsa la fase acuta, quasi in tutti i casi ci si può ritenere guariti. Un motivo in meno per farne un dramma.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal