attualita' posted by

Guerra Spaziale fra russi ed americani scalda il cosmo

Il Financial Times  pubblica  con questo titolo allarmante : “Il test sulle armi satellitari della Russia riaccende i timori della corsa agli armamenti spaziali”, e nel frattempo FOX scrive che l’ultimo test russo “misterioso” di un’arma anti-satellite in orbita talmente pericolosa da aver messo in massima allerta i satelliti americani.

La notizia di questo esperimento spaziale russo era stata diffusa dalla nuova Space Force  americana la scorsa settimana: “Il 15 luglio la Russia ha proiettato in orbita  un nuovo oggetto, emesso dal satellite   Cosmos 2543”, ha dichiarato la US Space Force in una nota. “La Russia ha rilasciato questo oggetto in prossimità di un altro satellite russo, (la finalità dell’oggetto) era  incompatibile con la missione dichiarata del sistema, cioè il lancio di un satellite per ispezioni”. Praticamente Cosmos 2543 non ha emesso una sonda per il controllo degli altri satelliti, ma una specie di proiettile da considerarsi come una nuova arma antisatellite.

Il Cremlino ha ovviamente negato, ma il capo del comando spaziale americano, il generale John W. “Jay” Raymond, ha affermato questa settimana che ci sono “ulteriori prove dei continui sforzi della Russia per lo sviluppo e la sperimentazione di  sistemi basati sullo spazio e coerenti con la dottrina militare pubblicata dal Cremlino sul loro impiego che possono mettere in pericolo i satelliti degli Stati Uniti e dei loro alleati “.

Ecco una recensione di ciò che è noto sul presunto test del 15 luglio, secondo Axios: “Il satellite russo Cosmos 2543 appare aver lanciato  un proiettile vicino ad un altro satellite russo il 15 luglio”. Quello che si sa è quanto segue:

  • Il Cosmos 2543 stava volando vicino a un potente satellite spia americano prima del test.
  • Il test potrebbe far parte di un programma russo per sviluppare un’arma anti-satellite spaziale.
  • Il test è stato anche simile a un altro test russo messo in scena nel 2017.

Non si sa a che punto sia lo sviluppo di queste armi da parte della Russia, se sia ancora ad un livello sperimentale o invece ci troviamo già ad un  livello operativo. Comunque la preoccupazione degli USA spiega anche la cedevolezza  di Washington nelle recenti trattative di disarmo START iniziate a Vienna, nelle quali gli americani sperano di far rientrare  anche le armi spaziali mettendo un freno su questa categoria di strumenti nella quale i russi sono molto avanzati.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed