attualita' posted by

Grecia, quando euro e mercati addebitano un costo alla democrazia…

la-borsa-di-atene-crolla-pesa-incertezza-politica

Questa è la prova che le logiche di mercato NON sono compatibili con la democrazia e se un Paese non ha moneta sovrana con una propria banca centrale, questa sarà alla mercè di tutte le peggiori speculazioni internazionali.
Solo per l’anticipazione delle elezioni presidenziali in Grecia, con la possibilità di andare ad elezioni politiche, la borsa di Atene ieri ha risposto in maniera catastrofica, segnando un -12.7% con un aumento dei rendimenti dei bond decennali fino a 8,17%, come dire, la democrazia ha un suo prezzo…
Purtroppo però che l’opposizione della sinistra greca voglia agire sugli effetti della crisi senza risalire alle cause.
Possiamo quindi immaginare un’ipotetico annuncio di un referendum per uscire dall’euro quali ripercussioni avrebbe sui mercati, influenzando ovviamente l’esito del voto.
I mercati vogliono stabilità o meglio inerzia e passività dei governi al fine di poter imporre le loro logiche di profitto.
La Grecia (patria della democrazia) dovrà guadagnarsi la propria libertà senza che questa debba avere un costo…

1

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog