attualita' posted by

Grecia: Nuvole e sole tra le richieste dei creditori.

852790085-partenone-atene-antichita-greca-colonna

La Grecia se esce dall’eurozona…

La propaganda a sostegno della TROIKA, mostra spesso la Grecia sotto questa foto, specie se questa non accetta i dettami e le riforme imposte da quest’ultima che da 5 anni non hanno portato grande giovamento all’economia greca.

5d00071095c1bf14ff470939da75d8f8_62925

La Grecia se rimane nell’eurozona…

L’informazione quindi ci vuole far credere che se la Grecia non accetta le condizioni imposte dai creditori, per questa sarà la fine, arriverà la tempesta. Mentre la vera tempesta sarà per chi ha sempre spacciato l’eurozona come forte e sopratutto irreversibile.
Ma veniamo alle principali richieste dei creditori, in cambio della “salvezza” per la Grecia:
Aumento IVA sui medicinali dal 6.5% all 11% e su elettricità dal 13 al 23%
Tagli pensioni di 1,8mld da luglio 2015, eliminando l’EKAS, un’agevolazione per i pensionati più poveri
Privatizzazioni aziende pubbliche nel settore energetico e aeroportuale
Non aumento del salario minimo per i lavoratori
Surplus primari di bilancio del 1% per il 2015, successivamente 2% 2016, 3%2017 , 3,5% 2018.
Basti vedere i surplus di bilancio primari della Grecia che hanno portato solo recessione ed aumento del debito pubblico
Cattura priamruy

In sostanza i creditori sono disponibili a “prestare” soldi in cambio di un ulteriore generale impoverimento di massa. Tale impoverimento, paradossalmente, renderà ancor più difficile restituire il capitale prestato con gli interessi, per il semplice fatto che aumenterebbe la disoccupazione ed in consumi e quindi lo Stato incasserebbe di meno per ripagare i creditori (ecco perchè come garanzia la TROIKA richiede i surplus di bilancio).
Ma questa misura recessiva, farà aumentare in misura maggiore il debito pubblico in rapporto al pil, per il fatto che quest’ultimo crollerebbe perchè surplus di bilancio significherebbe: aumento tasse accompagnati da licenziamenti e tagli alla spesa sempre maggiori.
Pertanto il fine ultimo non è salvare la Grecia, bensì tenerla sotto il ricatto del debito per sempre, trasformandola come pattumiera finanziaria d’Europa e non solo…
Questa telenovela che si sta consumando dovrebbe chiarire una cosa ben precisa, cioè che non si esce dall’austerità rimanendo nell’eurozona.
L’avrà capito Tsipras??
                                                                                                                                             

1

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog