attualita' posted by

Ford deve fermare otto impianti USA: problemi logistici con i chip

La Ford Motor Co. ha subito un ribasso il borsa, dopo che il profitto del quarto trimestre e le vendite non hanno raggiunto le aspettative di Wall Street. L‘amministratore delegato Jim Farley ha avvertito che “persistenti interruzioni della catena di approvvigionamento” limitano la sua capacità di soddisfare la forte domanda.

Reuters riferisce che la casa automobilistica di Detroit chiuderà otto stabilimenti negli Stati Uniti, in Messico e in Canada, a partire da lunedì, per far fronte alla carenza di chip.

La produzione negli stabilimenti in Michigan, Chicago e Cuautitlan, in Messico, sarà sospesa. A Kansas City, la produzione dei suoi pick-up F-150 sarà interrotta mentre verrà eliminato un turno di produzione dei suoi furgoni Transit.

La casa automobilistica di Detroit lavorerà su un turno singolo o un programma ridotto nelle sue fabbriche a Dearborn, Kentucky e Louisville, eliminando poi gli straordinari nella sua fabbrica di Oakville in Canada. tutti questi cambiamenti inizieranno dal 7 febbraio.

Venerdì, le azioni Ford sono crollate del 10% dopo che la casa automobilistica ha riportato profitti e vendite del quarto trimestre inferiori alle aspettative. Le azioni della società sono già precipitate in un mercato ribassista. Venerdì le azioni hanno chiuso sotto la 100DMA e potrebbero trovare supporto sulla 200DMA intorno al livello di $ 16,15 se viene mantenuta la pressione al ribasso sul titolo.

Il mancato guadagno di Ford “è stato una combinazione di volumi inferiori (carenza di chip/interruzione della catena di approvvigionamento), costi delle materie prime più elevati e maggiore spesa per la mobilità”, ha detto ai clienti John Murphy di BofA Securities in una nota venerdì.

Il rapporto di Reuters dipinge uno scenario difficile per il 2022 per l’azienda poiché continua ad avere problemi a reperire chip, un problema in corso da oltre un anno e ancora non risolto.

La buona notizia è che la svolta di Ford è in corso con il lancio dei veicoli elettrici, fra cui lo F150. Tuttavia, deve ridurre la complessità della sua catena di approvvigionamento, una transizione che non sarà facile, anche perché le componenti elettroniche sono ancora più necessarie a un veicolo elettrico. Purtroppo, nonostante gli investimenti nel settore, la produzione ancora non riesce a soddisfare la domanda. .


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal