attualita' posted by

Facebook e cripto: torna Libra, ma con altro nome e struttura

 

Alla fine dopo un rebranding, pare che il progetto parta. Libra, la valuta virtuale di Facebook che rischiava una guerra con le principali banche centrali del mondo,  è stata rinominata Diem, ha visto una riduzione nelle dimensioni del progetto, ma partirà dall’inizio del prossimo anno, almeno in modo sperimentale. Un modo per ridurre le polemiche che avevano seguito l’introduzione di Libra.

Il progetto non è ancora pubblico ma, da quanto trapela, si concentrerà principalmente sulle transazioni tra i singoli consumatori e si loro acquisti cercando quindi di presentarsi come un sistema di pagamento

Facebook non giocherà un ruolo ufficiale nel lancio, che invece sarà supervisionato dalla Diem Association, l’organizzazione no profit con sede in Svizzera che sovrintende allo sviluppo della criptovaluta che ha una propria blockchain scalabile. Un modo astuto per non sollevare polemiche, ma è ovvio che se Diem fosse l’unica valuta virtuale accettata sul social network avremmo una paternità indiretta del progetto.

Nei commenti alla CNBC, il giornalista finanziario Michael Casey dice di essere rimasto sorpreso di quanto sia segreto il progetto Diem. È quasi come se la comunità internazionale se ne fosse dimenticata, ha detto. “È davvero uscito dal radar in un modo che è piuttosto sorprendente”, ha detto Casey, che fra l’altro dirige  CoinDesk, che è stato uno dei primi giornalisti di un importante quotidiano americano (il Wall Street Journal) a coprire l’ascesa di criptovalute. Questo stupirà Casey, ma non dovrebbe stupire i nostri lettori, perchè conferma un paio di comuni osservazioni:

  • se non vuoi che una cosa si sappia, non dirla;
  • se non vuoi che un progetto sia visto come tuo, esternalizzalo..

Da quello che trpela Diem sarà una stablecoin, m non è ancora chiaro se collegata ad un basket semplificato di  valute, Euro e Dollaro, o se sarò una stable collegata ad una singola valuta cioè avremo Euro-Diem ed Dollaro Diem. Non è un fattore secondario perché il basket o meglio il suo peso e la sua selezione, sono stati il motivo per cui il progetto Libra è saltato. La definizione della composizione del paniere dava un potere eccessivo ad Facebook, che diventava il “Controllore” del peso delle Banche centrali. 

Se Diem sarà basata su un paniere e, soprattutto, se sarà emessa con “Riserva frazionaria”, cioè non esattamente con un rapporto 1:1 con un eventuale deposito, avremo la trasformazione di Facebook, ops, della fondazione Diem, in un sorta di banca centrale che controlla in modo autonomo la propria base monetaria. Una concorrenza per il nuovo eRMB, la moneta digitale cinese, e Euro e Dollaro digitali. Alla fine Diem  rischia di essere un pericoloso ibrido fra una cripto ed una valuta Fiat, soprattutto se utilizzato per attività finanziarie quali prestiti etc, che darebbe  Zuckerberg un potere enorme.

Diem ha sede in Svizzera e cercherà di avere in questo paese la licenza come sistema di pagamento autorizzato. Se ci riuscirà sarà un esperimento da seguire.

Intanto meglio divertirsi con i meno impegnativi Minds e Lbry, che non pretendono di dominare il mondo…

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal