attualita' posted by

Elezioni in Russia: Putin ridimensionato, crescono i comunisti

Si sono tenute le elezioni parlamentari per la Duma, il parlamento, russo. Elezioni molto particolari perchè si è  potuto piazzare anche il voto elettronico. Comunque i primi sondaggi da exit poll su larga scala sembrano presentare un certo colpo di scena, con il partito del presidente Putin che perde la super – maggioranza e il partito comunista che avanza.

Vediamo comunque un  grafico esplicativo:

YeR (Russia unita) ~EPP|ECR|ID: 45%(-8)

KPRF~LEFT: 21% (+8)

LDPR~NI: 9% (-3)

SRPZP~S&D|LEFT: 8% (-2)

NL-*: 5% (new)

In Russia vi è un o sbarramento al 5%. vediamo che Russia Unita perderebbe la maggioranza assoluta. crescono i comunisti, quelli seri, e anche i liberaldemocratici, che in Russia corrispondono ad un partito nazionalista. Leggero calo dei socialdemocratico. Il partito filo occidentale prende l’1%, ed i brogli c’entrano, se c’entrano, molto poco.

Vediamo i dati del primo 16% scrutinato reale.

Quindi Putin vede ridotta la sua base parlamentare e potrebbe essere obbligato a una coalizione con il partito comunista o con quello liberal-democratico, oppure a fare un po’ di “Caccia” parlamentare.  Se poi pensate che i russi guardino a occidente state profondamente sbagliandovi. Del resto, perché dovrebbero?


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal