attualita' posted by

ECCO IL SUCCESSORE DELLA MERKEL: ARMIN LASCHET

 

 

Ieri si è tenuto il congresso “Virtuale” della CDU tedesca per scegliere il successore di Angela Merkel, che da tempo aveva annunciato il suo ritiro.  Fra i due contendenti, Friedrich Merz e Armin Laschet, il secondo è risultato vincitore. Merz rappresentava l’ala più aggressiva del partito, quell più vicina al business, ma anche  socialmente più austera. Laschet, primo ministro del Lander della Renania Settentrionale Westfalia, è invece il continuatore della politica centrista della signora Merkel. La scelta della CDU è stata quella della più blanda e banale continuità politica, praticamente un clone della Cancelliera dovrebbe succedere un suo clone, che cercherà se possibile di proseguire con la Grosse Koalitione o, se non possibile, di dare il via alla nuova era Nero-Verde. La scelta fra le due soluzioni dipenderà dalle prossime elezioni, e se la SPD socialdemocratica riuscirà ad aumentare il suo peso chiederà il posto di cancelliere per il proprio leader Sonder.

La posizione centrista e un po’ sinistroide di Laschet viene però fortemente criticata dall’imprenditoria tedesca. In un articolo sulla Welt molti rappresentanti dell’economia tedesca hanno criticato la sua elezione. Ad esempio Klaus Fischer del gruppo Fischer ha affermato:  “È imperativo che la CDU torni a diventare un partito per gli affari e la classe media. Concentrandosi solo sulle questioni sociali, la Germania non può affermarsi nella competizione internazionale e resta sempre più indietro ““Molto probabilmente mi sarei fidato di Friedrich Merz per affrontare queste sfide. Sarebbe stato il candidato migliore “. Insomma Laschet viene visto come troppo poco austero, troppo “Sociale” e soprattutto troppo vicino ai verdi. Sinora i tedeschi non hanno ancora sentito gli effetti della transizione ecologica, ma il 2021 sarà l’anno del cambiamento, soprattutto nelle tasche dei cittadini che già pagano dei prezzi per l’energia fra i più alti al mondo, e presto potrebbero stancarsi di questa oppressione ecologica. Laschet non sarà  in grado di frenare il progressivo processo d’impoverimento della classe media attraverso un aumento del costo di tutti i servizi, dagli energetici alla salute all’educazione e di questo segnerà, nel medio termine, il destino della CDU.

 

 

 

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal