criptovalute posted by

Critptovalute: anche Ethereum nel mirino dei crypto investitori

Ethereum, la seconda criptovaluta più scambiata al mondo, soffre meno rispetto alla sorella maggiore Bitcoin, del brusco crollo del mercato di maggio 2021. Sono, anzi, in molti a ritenere che la moneta creata da Vitalik Buterin potrebbe uscire rafforzata dal rally, approfittando delle difficoltà del token di Nakamoto. Secondo Jason Guthrie, a capo della sezione digital asset di WisdomTree, sarebbe proprio Ethereum a rappresentare la soluzione alle problematiche relative alla sostenibilità ambientale che gravano su Bitcoin. La moneta di Buterin, infatti, starebbe pensando di utilizzare un nuovo metodo per la creazione di crypto senza più avvalersi dell’algoritmo Proof of Work attualmente in uso. Ciò riuscirebbe a diminuire la quantità di energia necessaria per la realizzazione di nuova valuta con conseguenze positive sull’inquinamento.

L’interesse per il mercato delle monete digitali rimane, quindi, alto, sia per quanto riguarda i grandi investitori sia per gli utenti medio piccoli, tanto che sono già molti i trader intenzionati ed investire in Ethereum in seguito al crollo di Bitcoin. Quest’ultima, infatti, il cui vero nome è in realtà Ether, rappresenta l’alternativa più valida alla valuta di Nakamoto e l’unica che attualmente sarebbe in grado di scalzarla dal podio della capitalizzazione.

Come investire in Ethereum

Chi desidera comprare la criptovaluta Ethereum ha a disposizione principalmente due modalità: o acquistarla direttamente da un exchange oppure fare trading su di essa. Nella prima ipotesi la valuta viene acquistata per essere riposta nel wallet, una sorta di portafoglio digitale: qui vi può rimanere anche svariati anni, infatti è un metodo che in genere viene usato dalle persone che investono su un lunghissimo arco temporale. Per fare trading sulle criptovalute, invece, occorre aprire un conto presso una delle tante piattaforme online, avendo però cura di scegliere solo operatori affidabili.

Sebbene Ether in sé non sia una truffa, sono tuttavia molti i casi di utenti che hanno visto sfumare i propri risparmi in seguito alla repentina dipartita del loro broker di riferimento, sparito nel nulla con tutti i loro soldi. Per non cadere i queste trappole, è quindi necessario aprire un conto solo presso una piattaforma che sia in possesso delle principali regolamentazioni internazionali e che sia ampiamente conosciuta dalla comunità di trader. I broker più amati sono di solito quelli che offrono una serie di utili funzionalità aggiuntive (come il conto demo gratuito, dei corsi di formazione,…) e costi di commissione bassi o inesistenti. Fra questi si distinguono eToro, OBRinvest e XTB.

Fare trading su Ethereum

Per fare trading su Ehereum basterà, una volta aperto un conto presso una piattaforma online, aprire la posizione che si desidera e avviare la compravendita. eToro non fa pagare le commissioni sulle criptovalute perché guadagna dallo spread, inoltre è leader nel Copy trading. Il Copy trading è un innovativo modo di investire che coniuga il mondo finanziario con quello dei Social network: l’utente può, infatti, decidere di seguire un trader famoso per copiarne le mosse e guadagnare emulando le sue decisioni. Si tratta di una funzionalità molto utile soprattutto per i neofiti che non posseggono ancora troppa esperienza.

OBRinvest è un altro broker molto utilizzato che ha il vantaggio di offrire l’opportunità di comprare Ethereum direttamente in Euro. Solitamente, infatti, per acquistare criptovaluta bisogna utilizzare i dollari americani o cambiare gli Euro (pagando una possibile maggiorazione): in questo caso, invece, si può operare subito con la valuta europea. Anche XTB è una piattaforme semplice e intuitiva che sta rapidamente scalando l’indice delle preferenze tra i trader: essa consente di iniziare a fare trading con appena 1 dollaro di deposito minimo, a differenza dei 100-200 che di solito vengono richiesti.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal