attualita' posted by

Corso di offese gratuite By Serracchiani Debora. Ovvero quando il bue dà del cornuto all’asino, e rimedia una figura di palta

 

C’è sempre da divertirsi su Twitter

Ad esempio abbiamo Debora Serracchiani che, avendo perso il lavoro da Governatrice del Friuli, si è messa a fare la social media auditor.

La sua prima “Vittima ” è illustre: Matteo Salvini.

Ora l’analisi seria dei follower costa un po’. Prendiamo quella gratuita, che di solito ha qualche mese, ma è indicativa:

Da quel momento i follower di Salvini sono cresciuti di 150 mila, ma neppure ipotizzando che siano tutti falsi ci avvicineremmo ai numeri della ex Governatrice….

E come risulta lei ?

Ma come , su 300 mila follower , solo il 33% veri ?? Ma .. ma…

Premettiamo che nessun sistema di auditing è perfetto, perchè è facile scambiare dei follower reali, poco attivi, per dei fake. ma proseguiamo.

Facciamo una verifica standard, banale. Prendiamo due tweet alla stessa data e vediamo quanti like e rilanci ha avuto un personaggio e quanti l’altro. Questo è un indicatore approssimativo, ma tangibile, della realtà o meno dei follower di una parte o dell’altra.

Prendiamo un tweet di Salvini in data 8 gennaio, e non prendiamo quello più seguito.

Abbiamo preso uno dei più banali, i tweet sui temi caldi, come i migranti, hanno avuto oltre 800 retweet, per dire.

Prendiamo il tweet alla stessa data della Debora …

Nella stessa data Salvini ha avuto 270 retweet, con 940 mila follower, e la Serracchiani, con 300 mila, ne ha avuto 8. Consideriamo che Salvini è più attivo dei social e , come abbiamo detto, ci sono posto nella stessa data con oltre 800 RT.

Siamo di fronte al classico caso di BueAsinismo  cronico, malattia che sta colpendo il PD nelle sua fasi terminali.. Praticamente si confezionano degli autogoal continui imputando agli altri i propri difetti, come fece il famoso Bue che diede del cornuto all’Asino. Speriamo che vadano avanti sino a definitiva scomparsa.

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


1 Comment

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi