attualita' posted by

Come ammazzare l’edilizia «Aspettando Godot». L’attesa dei Decreti sul 110% congela un settore chiave

construction silhouette

L’unico vero intervento offerto dallo Stato, anche se tutto da vedere in pratica, è il 100% per le ristrutturazioni immobiliari che, fra l’altro, sarebbe l’unica vera misure esistente con le carte in regola, un giorno, nel lontano futuro, forse, di farsi finanziare con i misteriosi soldi del “Recovery fund”.

La misura ha già attratto molto interesse anche nel settore creditizio: diverse banche si sono organizzate per poter pure offrire lo sconto dei crediti d’imposta ceduti alle aziende, anche se il tasso non è particolarmente allettante considerando che si tratta di titoli di stato. Nello stesso tempo si stanno perfino organizzando un paio di piattaforme online per lo scambio dei crediti e i professionisti si stanno dando  molto da fare per studiare la normativa ed offrire soluzioni.

Peccato che, come fa notare Italia Oggi, tutto questo movimento sia piuttosto inutile, anzi dannoso, perchè in pratica tutto è congelato in attesa di due decreti attuativi che avrebbero dovuto essere emessi a fine agosto, ma che ancora devono essere pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale. inoltre il Governo ha annunciato che vuole fare alcuni mutamenti, manca il portale ENEA a cui inviare le pratiche e l’Agenzia delle Entrate perderà sicuramente mesi per cancellare eventuali incongruenze ed errori che sono riportati nella complessa legislazione. La scadenza prolungata al 31 dicembre 2021 sembra quindi ancora troppo ravvicinata per poter sperare di aprire un numero di cantieri edilizi congruo.

Alla fine tutto il settore edile si è congelato in una sorta di assurdo ed insensato “Aspettando Godot”, cioè “Aspettando il MISE”, per cui il paradossale risultato della misura è che i lavori, invece di essere rilanciati, sono stati praticamente fermati in attesa di un boom  che non arriva e forse non arriverà mai. questo è l’effetto di una gestione dello Stato fatta da persone che, purtroppo, non hanno mai dovuto costruire neanche un capanno per i bambini e che quindi vedono tutto come la pura espressione del proprio desiderio di controllo burocratica. Intanto l’edilizia, e l’Italia, affondano.

P.S. una volta sarebbero stati i Deputati interessati a smuovere il MISE per accelerare le pratiche, ma avete eletto una marea di nemici dell’economia e poi pure li avete tagliati…


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito