crisi posted by

Catastrofe dell’edilizia italiana…

09i
Quante volte ci siamo sentiti dire, che grazie al famoso “dividendo” dell’euro, il tasso dei mutui erano bassi e quindi accessibili a comprare casa e di conseguenza questo sarebbe stato uno stimolo ad un maggiore impulso per l’edilizia ed il mercato immobiliare in generale.
I fatti, sono ben diversi da quanto ci hanno sempre raccontato i media sui grandi benefici della moneta unica:
Il tasso dei prestiti bancari è in calo dal 2012, gli istituti di credito hanno pensato bene di investire esclusivamente in titoli di Stato con i famosi LTRO della BCE che non può essere prestatrice in ultima istanza, cosa che farebbe saltare il posto a Draghi, visto gli attriti con la Germania.
italy-bank-lending-rate
Di conseguenza, i prestiti in generale al settore privato sono anch’essi in calo dopo il picco raggiunto nel 2010, complice a mio avviso il ciclo di Frenkel  .
italy-loans-to-private-sector
Il dato che conferma il crollo dell’industria del mattone in Italia è arrivato oggi, l’indice della produzione nelle costruzioni, segna a settembre un crollo del -10.6% su base annuale e  -5.4% rispetto ad agosto (fonti Istat), con evidente perdita di posti di lavoro nel settore.
Il grafico relativo al dato citato è aggiornato ad agosto, ma comunque mostra la tendenza negativa dei periodi precedenti:
italy-construction-output (1)
Non è difficile intuire che i prezzi delle case abbiamo segnato, soprattutto da 3 anni, un crollo evidente:
italy-housing-index (1)
Certamente IMU, TASI, TARI non sono uno stimolo al mattone, il quale è stato, parlo al passato ormai, il punto di riferimento economico e sociale degli italiani ai tempi della lira nonostante l’inflazione brutta e cattiva, si poteva mettere soldi da parte ed accedere ad un mutuo per coronare il sogno della casa.
Anche in questo caso, tramite la folle tassazione degli immobili,  l’Europa va all’attacco degli ancoraggi socio-economici del nostro Paese…

AFFITTASI E VENDESI - CASE IN VENDITA - AFFITTI - AGENZIA IMMOBILIARE

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog