attualita' posted by

CARA GRILLO CAMBIA IDEA, DIMOSTRA CHE NON SEI COME CHI TI HA PRECEDUTA (di Marco Santero)

 

 

http://www.onb.it/2019/01/02/convegno-dellonb-vaccinare-in-sicurezza-ii-avviso/

In fondo all’articolo pubblicato sul sito del Ordine dei Biologi c’è scritto:

All’evento è stato invitato il Ministro della Salute, che non sarà presente.

Nel continuo bombardamento di cattive notizie che il ministero della paura ci propina giornalmente c’è stata una lodevole eccezione:

https://www.iltempo.it/cronache/2018/12/23/news/vaccini-obbligatori-news-risultati-analisi-choc-esavalente-rosolia-dna-biologi-aifa-1100820/

Ovviamente a parte Bechis, byoblu e pochi altri media la notizia ha avuto un “basso profilo”, d’altro canto mica è una succosa notizia di cronaca nera, il nuovo calciatore acquistato dalla grande squadra o l’episodio piccante di gossip….

Si tratta “solo” della salute e sicurezza dell’intera popolazione italiana e in particolare dei neonati e dell’infanzia, la fase cruciale per la creazione e formazione di una popolazione sana, informata e felice.

La grande e buona notizia è che l’ordine dei biologi ha fatto indagini serie e approfondite sui vaccini in commercio e quel che è venuto fuori in alcuni casi è devastante e non è affatto frutto di “COMPLOTTISMO”, ma di solidi risultati scientifici.

Alla faccia della strombazzata “totale sicurezza” che la LORENZIN affermava dall’alto dei suoi studi in “MATURITA’ CLASSICA”.

Il convegno organizzato il 25 prossimo (file di apertura articolo) con alcuni dei più grandi esperti al mondo (fra cui TARRO un docente emerito di un’Università italiana candidato al Nobel e ovviamente sconosciuto ai media italiani) deve essere un punto di svolta che deve segnare l’inizio di un nuovo e più attento approccio alle vaccinazioni e il titolo dice tutto: “vaccinare in sicurezza”.

Cara ministro Grillo trovi il tempo di andare a questo convegno e si porti i direttori del suo ministero che si occupano di vaccinazioni, in modo che ci sia dibattito scientifico serrato, serio e costruttivo.

Se non troverà il tempo di andarci vorrà dire che fa parte sempre del sistema che fonda le vaccinazioni sul liberismo e massimo profitto per chi li produce e si disinteressa completamente per quella % di vaccinati che ha “reazioni avverse” per svariate motivazioni individuali fisiologiche e per, viste le risultanze scientifiche delle analisi dell’ordine dei biologi e non di pericolosi complottisti, quello che viene messo nei vaccini per ottenere il massimo profitto con il minor costo!

Cara ministro, uno stimolo ulteriore ad approfondire il tema penso che le possa venire anche da un sano interesse personale, visto che da meno di 2 mesi è diventata mamma e quindi penso che abbia a cuore come massima priorità (giustamente) la salute anche del proprio di figlio che a breve dovrà essere vaccinato.

https://www.quotidiano.net/cronaca/giulia-grillo-figlio-1.4286919

Oltre che per la sua famiglia questo approfondimento scientifico ai massimi livelli sarebbe una grande occasione per tutto il popolo italiano.

Perché il problema non è vaccini si, vaccini no ma creare protocolli di vaccinazione attenti alle individualità soggettive, con prove allergiche preventive, vaccini creati con protocolli rigidi e senza sostanze attive, che potenziano la risposta immunitaria, come l’alluminio e conservanti, in sostanza vaccini più puliti e di qualità, vaccinazioni fatte una per una e un maggior controllo sanitario sulla popolazione straniera che porta ceppi nuovi di vecchie malattie come il morbillo, ad esempio, ma anche tubercolosi e tante altre e che quindi devono essere sottoposti ad accurata analisi e i minori non devono accedere alla scuola senza aver effettuato analisi, verifiche e vaccinazioni del caso.

Sono sicuro che rifletterà attentamente sulla questione e spero VIVAMENTE che parteciperà attivamente al convegno e ne trasporrà i risultati nella sua impegnativa attività al ministero come garante della salute e sicurezza sanitaria del popolo italiano.

Un augurio ulteriore a suo figlio di poter, anche lui, crescere sano e felice, senza incappare in reazioni avverse a vaccinazioni che possono essere facilmente prevenute con i giusti protocolli (per ora inesistenti in Italia)!

https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/06/09/vaccini-lintervento-senza-una-gestione-affidabile-e-potenziata-bambini-rischiano-la-fine-dei-polli-da-batteria/3645391/

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi