attualita' posted by

Bocciato il referendum sulla legge Fornero. Senza sovranità nazionale è tutto vano.

salvini_referendum_fornero
E’ triste che l’iniziativa referendaria promossa da Matteo Salvini e dalla Lega, per abolire la legge Fornero sia stata bocciata dalla Corte Costituzionale. Purtroppo è bene ricordare però che tale legge con annesso governo di quel tempo era la logica conseguenza delle volontà europee di imporre  all’Italia una agenda per far recuperare i capitali ai creditori stranieri (banche tedesche e francesi) che avevano prestato in modo scellerato in tutto il Sud Europa ( ciclo di Frenkel)  e soprattutto riallineare i conti relativi al commercio estero tra l’Italia ed il Nord Europa, Germania in primis, tramite l’austerità competitiva.
Non c’è da stupirsi quando Monti ammise che una volta distrutta la domanda interna, l’Italia stava guadagnando tramite l’inasprimento fiscale quote di competitività estera.
In questo scenario di svalutazione del lavoro, per recuperare quella competitività internazionale, ovvero livello intraeuropeo, a causa dell’assenza di una moneta nazionale svalutabile, la legge Fornero risulta parte integrante di questo processo di “austerità competitiva”.
Ciò che è accaduto oggi deve far capire che la giustizia sociale la si ottiene solo ed ESCLUSIVAMENTE con il pieno ritorno alla sovranità nazionale, a partire da quella economica-monetaria al fine di evitare leggi recessive per l’economia dovute ad una moneta sbagliata ed una sovranità politica per poter cancellare a livello parlamentare leggi come quella sugli esodati e non solo. Il Jobs Act rientra proprio in questa ottica €uropea di svalutazione interna del lavoro. Rimane comunque nobile questa iniziativa portata da Matteo Salvini in questi mesi.
Oggi  è stata persa una battaglia, ma non la guerra…

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog