crisi posted by

Belgio, tra manifestazioni NON colorate e crisi economica.

1415298976047_wps_76_epa04478830_Clashes_break
In questi giorni ci sono state accese manifestazioni https://www.youtube.com/watch?v=7418V81Fm9U nel cuore dell’Europa, ovvero proprio a Bruxelles, (proprio oggi Grillo nella capitale Belga e dell’UE per lanciare il referendum per l’uscita dall’euro) da cittadini belgi che protestano contro le misure d’austerità adottate dal governo in piena crisi economica.
Ovviamente, trattasi di manifestazioni come quelle avvenute ad Atene ma NON colorate contro il “cattivo” Putin magari, queste non sono state trasmesse da nessuna tv nazionale italiana e credo neanche in altri Paesi europei.
Sul piano economico il Belgio, malgrado appartenga a quel Nord “virtuoso” come spesso viene detto nei salotti televisivi, non gode di buona salute:
Il pil terzo trimestre del 2014 segna un modesto 0.8%
belgium-gdp-growth-annual
L
a disoccupazione si conferma non scendere, attestandosi sempre a quota 8.5%, sebbene inferiore alla media del Sud Europa
belgium-unemployment-rate
Ma i dati più significativi che confermano il contagio da eurozona è che la disinflazione e quasi deflazione non fa sconti neanche a “Bruxelles”
il mese di ottobre segna una misera inflazione al 0.09%, segno che l’austerità competitiva, ovvero “riforme” ergo tagli salariali e precarietà miete le sue vittime, accompagnata da un “buon” tasso di disoccupazione.
belgium-inflation-cpi (1)
Sul fronte di quelli che “la credibilità” il Belgio ha visto aumentare il suo debito pubblico nel 2014 superando il 100% del suo pil e la quasi deflazione risulterà un ulteriore fardello per un debito non monetizzato.
belgium-government-debt-to-gdp
Ma i due dati che confermano il crollo della competitività belga dovuto ad un assetto monetario che non funziona neanche per quel Nord “virtuoso” sono dati dal crollo del saldo commerciale estero:
belgium-balance-of-trade
e dal calo della produzione industriale, sintomo che sia la domanda estera che quella interna (ridotta per recuperare competitività) sono asfittiche:
belgium-industrial-production-mom
Così come i dati sulle partite correnti, che lasciano intravedere una crisi di competitività belga malgrado l’ultimo dato risale a quasi un anno fa.
belgium-current-account-to-gdp
E proprio su questi ultimi due dati che si può confermare che anche il Belgio con l’accordo di cambio fisso con l’euro e poi la sua entrata in vigore dal 2002 nel Paese ha avuto una competitività in declino
in sostanza, il ciclo di Frenkel non ha risparmiato neanche quella parte del Nord Europa ritenuta non spendacciona dagli euro-bigotti…
10799390_735157516532976_1004903085_n
La capitale del Belgio, ospita la sede dell’Unione Europa, pertanto è bene sapere che un ulteriore deterioramento dell’economia belga e prossime protesti di strada non avranno nessun risalto mediatico, non tanto per le limitate dimensioni del Paese, ma per un fattore puramente ideologico-simbolico…

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog