attualita' posted by

AVETE PERSO I SOLDI NELLE BANCHE? CHIEDETEVI PERCHE’ IL GOVERNO HA VOLUTO IL BAIL OUT.

banca-marche-etruriarenzi

 

Oltre 5000 obbligazionisti di Banca Marche, Banca dell’Etruria e del Lazio, Cassa di Risparmio di Ferrara e Cassa di Risparmio di Chieti e  che vedranno i loro risparmi andare in fumo ,”Bruciati” dal BAIL OUT deciso dal governo, per un totale di circa 730 milioni di euro distrutti. Famiglie sono state rovinate, vedendo scomparire il proprio patrimonio, ma  conservando i propri debiti nei confronti delle banche fallite: sappiamo benissimo come in Italia sia diffuso quel malcostume per cui, se si vuole un mutuo, bisogna sottoscrivere titoli dello stesso istituto di credito, spesso anche con rendimenti non in linea con il mercato.

A queste perdite dei creditori bisogna aggiungere quelle degli azionisti, in massima parte le Fondazioni territoriali che possedevano le quote degli istituti bancari. Anche se amministrate quasi sempre male, in balia dei vari poteri politici, queste Fondazioni comunque erano entità vive del territorio, spesso impegnate nello sviluppo dell’economia locale ed in opera di beneficenza. Tutto spazzato via dall’oggi al domani.

Il governo Renzi, con un decreto discusso in 15 minuti, in tutta fretta, ha voluto creare una strana forma di salvataggio, il “Bail Out”, opposto al “Bail In ” che entrerà in azione dal primo gennaio 2016. Tutti bei termini in inglese, ma cosa significano in realtà ?

Il “Bail Out” è la forma più radicale di salvataggio bancario prevista dalla normativa renziana , dopo l’amministrazione straordinaria e la possibilità di vendere parte, o tutto , l’attivo bancario. Con il bail out italiano :

  • La Banca d’Italia divide la banca in crisi in una Bad Bank e in un Nuovo istituto bancario. Alla Bad bank va l’attivo in sofferenza (le perdite su crediti), al nuovo istituto va la clientela “Buona”, affidabile.
  • Azionisti ed obbligazionisti, partendo da quelli più esposti, i cosiddetti “Junior”, si assumono tutte le perdite dell’istituto in crisi. Quindi sono loro la “Bad Bank”…..
  • Lo Banca d’Italia ricapitalizza la “Nuova Banca” con i fondi del nascente fondo interbancario, a cui, su base volontaria, partecipano gli altri istituti di credito. Questa nuova banca proseguirà creditizia.

Come sarebbe stato il salvataggio con il “Bail In” europeo ? Attenti….

  • Gli obbligazionisti, per ordine di privilegio ed i correntisti oltre i 100 mila euro avrebbero visto convertito il proprio credito in capitale.
  • Tutti assieme avrebbero ripagato le perdite .
  • Successivamente avrebbe potuto intervenire la ricapitalizzazione dello stato.

La finalità del sistema di Bail In della BCE è non far pagare direttamente agli stati le perdite. Però alla fine i vantaggi del bail out italiano rispetto a quello europeo sono minimi. Rimangono invece una marea di dubbi. GLI OBBLIGAZIONISTI DOVEVANO VEDER DISTRUTTI I PROPRI RISPARMI IN MODO TOTALE ? NON SI POTEVA FARE DIVERSAMENTE ? PERCHE’ IL GOVERNO HA FATTO QUESTO BAIL OUT PASTICCIATO ?

  • Il Bail out “De noartri”, rispetto al bail in , garantisce i correntisti con depositi oltre i 100 mila euro. Seriamente, quanti risparmiatori tengono 100 mila euro su un conto corrente in Italia, con tassi pari a 0. Si doveva fare una normativa ad hoc , raffazzonata , per tutelare il nulla ?
  • ll Bail In  europeo trasforma gli obbligazionisti in azionisti. Se non perdono tutto, quello che rimane almeno è loro, avviamento compreso. Il BAil out italiano ESPROPRIA gli obbligazionisti. Questi NON CONTANO PIU? NULLA ! Perchè il governo ha voluto questa soluzione ? TEMEVA CHE GLI OBBLIGAZIONISTI ARRABBIATI ACQUISISSERO IL CONTROLLO DELLE BANCHE IN TERRITORI IN CUI IL PD E’ PREPONDERANTE ? Quindi alla base di tutto ci sarebbero i soliti giochetti politici. Del resto il Signor Boschi era alla direzione di Banca dell’Etruria non a caso.
  • Negli anni ’80  la Banca d’Italia, con una dirigenza ben diversa per spessore, salvò il Banco Ambrosiano a costo 0 per la comunità, usando solo la moral suasion per costituire un pool di banche che, volontariamente, se ne assunsero attivi e passivi. Gli azionisti ci rimisero (giustamente) le penne, ma obbligazionisti ed azionisti no. Perchè la Banca d’Italia non ha agito nello stesso modo ora ? O non ne ha il coraggio, oppure non è che il sistema bancario è più marcio di quanto sembri ?
  • Perchè i dirigenti di queste banche NON SONO INDAGATI ED ARRESTATI PER LA DISTRUZIONE DI RICCHEZZA ED I DANNI ALLA NAZIONE CHE HANNO CAUSATO?  Non sarebbe più utile per la sanità del sistema un approccio giustamente sanzionatorio verso chi gioca con i soldi e la vita delle persone ? NON SARA’  CHE I DIRIGENTI SONO SODALI DEL SISTEMA POLITICO , per cui si possono punire i risparmiatori, ma non chi causa i danni, alla faccia della Giustizia, della Costituzione etc. Magari dovremo aspettare che qualcuno riceva una telefonata da Berlusconi, prima di vedere qualche indagine dalle sollecite procure di Milano , Firenze etc…..
  • PERCHE’ L’ORGANO DI CONTROLLO, BANCA D’ITALIA , NON RISPONDE MAI PER IL MANCATO CONTROLLO ? La Banca d’Italia, se facesse il proprio mestiere, interverrebbe prima, non dopo, quando ormai i buoi sono scappati. Del resto se i Comitati di sorveglianza ed i collegi sindacali  sono chiamati a rispondere dei dissesti aziendali , perchè non dovrebbe risponderne il massimo organo di controllo ? Invece si sono assegnati ulteriori poteri a Banca d’Italia…
  • Il fatto di aver creato una moneta unica che è un “Debito” che non può essere variata per far fronte a crisi bancarie o sistemiche ci rende schiavi di un sistema creditizio fragile, sostanzialmente impazzito, i cui danni cadono direttamente sui cittadini. I nuovi programmi di controllo e garanzia europei, SRM – SRB -SRF , con i loro 55 miliardi previsti di capitalizzazione, sono RIDICOLI  rispetto alle esposizioni  delle banche europee. Deutsche Bank ha 56 mila miliardi di derivati, da solo 1000 volte il previsto fondo SRF. Aver creato BCE ed Euro, dando a “Nessuno” il governo della moneta, ha creato un mostro in grado di distruggere l’Europa con uno STARNUTO. Solo questo sarebbe un motivo sufficiente per uscire dalla moneta unica , riprendere il controllo della politica monetaria e creditizia ed iniziare a far le cose come dovrebbero essere fatte, punendo i banchieri e non i risparmiatori.


Tanto non vi potrà mai capitare quello che è successo ai poveri risparmiatori romagnoli e toscani….

5 Comments

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog