attualita' posted by

Un Vampiro si aggira in Europa: la Germania

norsferatu

Un grosso e grasso vampiro si aggira per l’Europa, la Germania. Una nazione che si avvantaggia e si nutre del sangue e delle disgrazie degli altri.

vediamo i casi più eclatanti.

Oggi Il Fatto Quotidiano e Handelsblatt hanno riportato una notizia relativa ad una ricerca del centro studi Halle.

I ricercato hanno notato una correlazione diretta fra le notizie o gli eventi relativi alla crisi greca e l’andamento dei tassi di interesse sul debito tedesco. Dallo studio emerge che la Germania avrebbe RISPARMIATO 100 MILIARDI DI EURO in interessi, grazie alla crisi greca. Una cifra enorme e superiore a quanto investito nel debito greco dalla stessa repubblica federale: 90 miliardi di euro.

Quindi anche se domani i greci non ripagassero il loro debito, la Germania avrebbe avuto un vantaggio economico… Incredibile vero ?

Inoltre vediamo come la Germania prosegua imperterrita con la costruzione di enormi surplus della bilancia commerciale. Il surplus 2014 pari a 217 miliardi di euro è stato in crescita rispetto all’anno precedente ed ha raggiunto la cifra del 8,1% del PIL, ben al di sopra del 6 % massimo previsto dal trattato di Maastrich. Ci sarebbero gli estremi per sanzionare la Germania, ma , naturalmente, in una Unione prona a Berlino, nessuno ha pensato al regolamento applicativo per il criterio del surplus commerciale e quindi non possiamo immediatamente iniziare una procedura di infrazione. Eppure la Germania potrebbe facilmente risolvere il problema con :

– maggiori investimenti pubblici;

– paghe più elevate;

– norme che incentivino gli investimenti privati.

Però nulla, Schaeuble se ne INFISCHIA delle norme che non gli garbano, e tira avanti. Addirittura ha affermato al Guardian che  le base paghe, quasi da povertà, dei tedeschi più umili sono LA BASE DELLA RICCHEZZA DELLA GERMANIA. Un discorso degno della DDR, o meglio dell’organizzazione TODT !

E voi, cosa ne dite ?

 

 

1 Comment

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog