analisi e studi posted by

Un 1992 carioca per Brasilia ?

Ieri pomeriggio alle 18 è iniziato il procedimento di stato in messa d ‘accusa (o impeachment) del presidente brasiliano Dilma Rousseff ABCalla Camara dos deputados. Ma cos’è successo di preciso? Nonostante Rio 2016 ed i mondiali del 2014 e le imponenti riforme sociali innovative volute dagli esecutivi del Partito dei Lavoratori al governo dal 2003, Brasilia non gode di ottima salute dal punto di vista economico dove decine di milioni di disoccupati non hanno accesso al sistema lavorativo e l’economia peggiora di pari passo con la qualità della vita, specie in relazione con le realtà del MERCOSUR (una sorta di CEE del sud America). In questo marasma di corruzione, depressione economica e disuguaglianze sempre più ampie all’interno della società carioca, nel 2014 vi è lo scandalo della Petrobras (chiamata Operaḉao Lava Jato), compagnia di Stato gerente del settore petrolifero, accusata di Immagineaver costituito assieme alle principali aziende di costruzione e lavori pubblici un cartello per controllare gli appalti, gonfiandone in alcuni casi il loro valore. In cambio i partiti al governo hanno ricevuto finanziamenti ed illeciti, in particolare quello dell’ex presidente Lula e dell’attuale Rousseff (il Partito dei Lavoratori, PT) ed i principali alleati di governo, il Partito del Movimento Democratico Brasiliano (PMDB) e quello Progressista (PP). Dilma Rousseff, rieletta nel 2014, non è coinvolta direttamente nello scandalo, ma è stata Ministro dell’Energia per il governo Lula ed anche presidente del cda di Petrobras. A gran voce e sempre più insistentemente l’opinione pubblica e la società civile chiedono le dimissioni dell’esecutivo, arrivando a manifestare sempre più violentemente nelle principali città del paese (San Paolo e Rio in testa). Nel frattempo il PT vedeva sempre più funzionari legati allo scandalo sotto arresto (in particolare quello del tesoriere Joao Vaccari) generando non poche crisi di governo ed alimentando sempre più i fuochi della protesta. In particolare il 4 marzo 2016 arriva il giorno del “fermo” eccellente: quello di Lula. Nonostante sia stato rilasciato 3 ore dopo, sono state formalizzate lo stesso le accuse nei suoi confronti. A fronte di questo provvedimento, sono state pubblicate dal giovane giudice Sergio Moro del tribunale federale di Curitiba (divenuto il simbolo della lotta alla corruzione politica brasiliana) delle intercettazioni telefoniche intercorse tra Lula e l’attuale presidente, in cui chiaramente dichiarava che lo avrebbe nominato via decreto come Ministro da Casa da Civil da Presidência da República, (ovvero il più importante ministro dopo l’ufficio del Capo di Stato e suo principale consigliere / aiutante / vicario) per garantirgli una sorta di immunità ministeriale e per traslare la giurisdizione del caso dalla corte federale di Curitiba a quella Suprema sita in Brasilia, con termini perentori più dilatati e tempistiche più lente rispetto a quello di un processo ordinario. Dopo la pubblicazione (e la successiva indignazione degli stessi e di alcuni oppositori) decine di migliaia di persone si sono riversate per strada, esasperate dall’evidente malaffare del governo. Contemporaneamente vi sono state anche manifestazioni a favore del governo e di Lula, definendo la vicenda come un “golpe giudiziario”. Non vi sono solo scontri in piazza, ma anche tra provvedimenti giudiziari: venerdì è stato annullato l’ultimo camara_dos_deputados_0provvedimento, il terzo, di nomina a ministro di Lula, sospendendolo dalla carica, da un tribunale federale nel distretto di Assis con l’accusa di “ostruzione alle misure giudiziarie e frode della costituzione. Intanto il procedimento di impeachment iniziato dal presidente della Camara Eduardo Cunha verterà su questi punti:

  • Atti proibiti contro la PA (atti contro la Costituzione);
  • Atti contro il bilancio federale (spese all’infuori del limite previsto dal bilancio federale stabilito dal Senato federale in congiunta col gabinetto);
  • Atti contrari alle decisioni giudiziali ed alle leggi;
  • Atti contro l’uso e la tutela del denaro pubblico;

Gli ingredienti per uno sviluppo interessantissimo della vicenda ci sono ed SE fornirà costantemente informazioni sugli avvenimenti in atto. In particolar modo sembrano voler richiamare una sorta di “1992 carioca” in quanto vi è un giovane giudice che indaga (Sergio Moro); uno scandalo di tangenti e corruzioni simile Tangentopoli (caso Petrobras ed Operaḉao Zelotes in primis); crisi economica in atto; governo ostile alla grande finanza (basta vedere le quotazioni del cambio, in quanto il R$ brazil_realnon pare aver subito un crollo pesante delle sue quotazioni contro l’USD e l’EUR ->cambio USD/BRL e EUR/BRL) ed ipotesi di unione valutaria all’interno dell’area UNASUR (molti politici sudamericani si sono espressi a favore, con più scetticismo quelli argentini e brasiliani sulla costituzione in stile europeo). Chi lo sa come andrà a finire? Staremo a vedere! Adeus!

T.V.

 

Fonti

http://www.milanofinanza.it/news/brasile-avvia-impeachment-per-rousseff-
borsa-e-real-in-rally-201512031604293170

http://www.lindro.it/la-moneta-unica-sudamericana/

http://temi.repubblica.it/metropoli-online/in-sudamerica-una-moneta-
unica/

http://expolatinos.blogspot.it/2012/04/sudamerica-si-torna-parlate-di-
ipotesi.html

http://web.archive.org/web/20081231154506/http://www.lostiempos.com/notic
ias/28-08-06/28_08_06_nac1.php

http://elcomercio.pe/ediciononline/HTML/2008-05-23/garcia-plantea-
ciudadania-y-moneda-comun-unasur.html

http://www.elespectador.com/noticias/economia/unasur-frena-moneda-unica-
experiencia-europea-represent-articulo-276845

http://especiais.g1.globo.com/politica/2015/entenda-o-processo-de-
impeachment/

http://g1.globo.com/politica/processo-de-impeachment-de-
dilma/noticia/2015/12/pedido-de-impeachment-de-dilma-os-argumentos-
ponto-ponto.html

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog