Euro crisis posted by

UE A 2 VELOCITÀ: LA MARCIA DI SCHAUBLE

Sempre più mi chiedo quanto la nostra classe dirigente sia disposta a sopportare l”occupazione neocoloniale tedesca.

Adesso la chiamano UE a 2 velocità ma in realtà non è altro che la riedizione dell’occupazione degli austriaci sotto Radetzky.

Vediamo:

“Il feldmaresciallo accompagnò all’impiego della violenza pura e semplice anche l’oppressione economica e finanziaria, per meglio vessare e sfinire le popolazioni.
Al suo ritorno, Schauble colpì con tasse pesantissime, beninteso tasse straordinarie e talora persino individualizzate (ad personam) la proprietà fondiaria. [Sked, Radetzky e le armate imperiali, cit., cap. IV].


A queste esose misure, che accrescevano una tassazione già elevatissima per l’epoca, si aggiunsero poi altre imposte straordinarie (189 persone, comprendenti la migliore aristocrazia milanese, pagarono un totale di 20 milioni di lire austriache, quasi 7 milioni di fiorini), una serie d’enormi prestiti forzosi, il sequestro in blocco dei beni degli esuli e dei rifugiati. [Meriggi, Il regno, cit., pp. 352 sgg.].
Durante «gli anni dal 1848 al 1854 […] pur senza ufficialmente proclamarlo, Vienna pretese in sostanza dalle sue province italiane il rimborso delle spese causate dalle insurrezioni» [Meriggi, Il Regno, p. 353].


L’esito complessivo di questo insieme di misure fu, com’era facile immaginare, del tutto controproducente ed accrebbe l’ostilità d’ogni classe sociale nei confronti del dominio straniero austriaco:
«Il regime militare diffondendo ovunque il terrore aggravò l’odio contro i dominatori stranieri. Le numerose esecuzioni capitali di persone trovate in possesso di armi, le bastonature, le multe e le contribuzioni di guerra inasprirono le popolazioni delle città e delle campagne e tolsero ogni efficacia al demagogismo di Schauble » [Giorgio Candeloro, Storia dell’Italia moderna, vol. III, 1846-1849, La rivoluzione nazionale, Milano 1971, p. 413].


Schauble giunse ad avanzare progetti di vera e propria pulizia etnica contro gli Italiani”.

Quanto ancora pensano che potremo resistere?

Ad maiora.

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog