attualita' posted by

Tutti i QE di Draghi…

mario-draghi-quantitative-easing-2
Draghi ieri ha annunciato che il QE proseguirà e verrà potenziato a dicembre. Ma ciò risulta  del tutto inutile, provare con politiche di espansione monetaria, se gli stessi trattati in seno all’UE e le decisioni in materia economica impongono in modo perpetuo una riduzione dei deficit di bilancio tra i Paesi dell’area euro per ottemperare ai vincoli di budget. La crescita deludente e la deflazione, sono le prove che se ad accompagnare una misura di allentamento monetario come il QE (per uscire da una recessione) e con conseguente abbassamento dei vari spreads, vi sono accanto anche le famose “riforme” (compressione domanda interna per recuperare competitività) e misure di austerità in materia di fisco e tagli alla spesa per obblighi di bilancio, tutto sarà inutile per far ripartire i consumi e l’inflazione ad un livello decente.
La deflazione in Europa è tornata, la crescita è stata molto fiacca e non a caso il rapporto deficit-pil è in costante calo, per via delle restrizioni di bilancio, il dato di settembre conferma proprio questa tendenza.
euro-area-government-budget (1)
Inoltre il problema principale dell’eurozona sono gli squilibri di competitività tra i vari Paesi e quindi anche una svalutazione dell’euro dovuta al QE, avrà impatto pressochè zero, soprattutto per i Paesi del sud Europa, come Italia, Spagna, Grecia ed in parte la Francia, i quali dovrebbero dotarsi di una loro moneta sovrana e flessibile. Il principale competitor dell’Italia non sono gli USA, bensì la Germania, focolaio della deflazione europea. Quindi anche se l’Italia ad esempio potrebbe “giovare” di un maggiore beneficio con la svalutazione dell’euro per quanto riguarda l’export extra UE, l’effetto verrebbe sterilizzato dall’assenza del fattore competitivo legato alla moneta con i Paesi del nord Europa, in primis appunto la Germania. In un quadro poco ottimistico, per le cause sopra descritte, la liquidità sarà destinata a rimanere nel ciclo virtuale della finanza e non destinata all’economia reale, se si persegue con la via delle restrizioni di bilancio e spesa pubblica.

Draghi tempo fa si vantava che l’Italia aveva ormai innescato il pilota automatico, indipendentemente dal governo in carica, ma la rotta programma porterà allo sfracello…

 

2 Comments

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog