Banche posted by

MONTE PASCHI ACCELERA LA VENDITA DEGLI NPL …. SCAVANDOSI UNA TOMBA BELLA PROFONDA

Una volta la saggezza popolare cercava di elogiare il comportamento ragionato nei confronti di quello frettoloso e superficiale : “La gatta frettolosa ha fatto i gattini cechi”, “Chi va forte va alla morte” etc.

Il mondo bancario moderno invece si bea della velocità, soprattutto quando a pagarne i danni sono gli altri.

Prendiamo il caso MPS: secondo il sito Bloomberg la banca sta valutando di vendere 28 miliardi di NPL (sofferenze +dubbia esigibilità) in un unico enorme blocco, invece che in più tranche e dopo un solo mese di analisi. . Quindi,  successivamente a questa vendita, si potrebbe formare il nuovo business plan con l’intervento dello stato e l’approvazione delle commissione europea.

Naturalmente quando le cose si fanno in modo affrettato si pagano, ed il ritorno degli NPL, più che alla media delle BCC (23,5%) o di incasso delle sofferenze dell’ABI, 42%, rischia di avvicinarsi a quello ottenuto da Unicredit, 14%. Si tratta di una perdita monstre pari a circa 7 miliardi di euro, altro che i 5 previsti di ricapitalizzazione iniziale. Non sappiamo neppure se gli 8,8 miliardi delle ultime valutazioni sarebbero sufficienti, anzi attendiamo con trepidazioni i dati di bilancio.

Ci permettiamo però di mettere in luce alcune osservazioni:

a) paga sempre Pantalone , leggasi lo Stato e gli Azionisti. E’ giusto che questi diano un premio esorbitante agli speculatori ? Non sarebbe giusto che lo Stato , il prossimo azionista, e gli attuali detentori di titoli dicano la loro su questa follia ?

b) se MPS ha già messo in calcolo queste perdite non si tratta più di una situazione da ricapitalizzazione preventiva, ma da un vero e proprio Bail In. La Commissione Europea sarà anche lei parte di questa commedia e farà finta di nulla ? La Banca è ormai insolvente, almeno seguendo le indicazioni proprio del suo management.  Proseguiamo in questa presa in giro della “Capitalizzazione preventiva”?

c) Fare un lotto enorme , da prendere o lasciare in un così breve tempo, espone non ad una trattativa equilibrata, ma all’affarismo di qualche grosso speculatore. Chi è responsabile per le perdite che si creeranno? 

Insomma una vera e propria stoltezza, non un risanamento bancario ma una campagna degna  di Brancaleone da Norcia che regalerà miliardi ai soliti speculatori. Nel frattempo, naturalmente il Governo dorme, quasi come se a pagare il conto , alla fine , fosse qualcun altro. 

Seleziona lista (o più di una):

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog