Euro crisis posted by

La stampa tedesca bacchetta (prende in giro?) Elisabetta II sul Brexit: è questa l’Europa (tedesca) da cui volete farvi governare?

Eh sì, questa volta dobbiamo davvero biasimarli. Tradendo nella migliore delle ipotesi una malcelata ignoranza storica il Tagespiegel (…), uno dei principali organi di informazione tedeschi, imposta la prima pagina con un “Qualcuno dice si, qualcuno dice no, solo la Regina (sul Brexit) non può avere nessuna idea”. In realtà leggendo la didascalia – secondo me – di tale inopportuno commento, questo voleva essere la stizzita reazione al dilemma della Regina sulle tre ragioni per cui gli UK dovrebbero restare in Europa dato in pasto alla stampa il giorno precedente.

FireShot Screen Capture #323 - 'Debatte um Brexit_ Die einen sagen ja, die anderen nein, nur die Queen darf keine Meinung haben - Politik - Tagesspiegel' - www_tagesspiegel_de_politik_debatte-um-brexit

La verità è che la Regina, come da tradizione vittoriana, evita di intromettersi nella politica britannica, non vota nemmeno pur potendolo fare. Sarebbe da stimare per non aver preso posizioni ufficiali su un argomento tanto imperialmente caro come il Brexit, ripeto, pur potendolo fare. Ed invece no, abbiamo critiche nemmeno troppo velate da parte di coloro che storicamente sono sempre stati nemici della perfida Albione, forse l’essenza del momento storico che stiamo vivendo è tutta qui. Chiaro, anche un’esortazione a pensare alle conseguenze ed a cosa si sta facendo può dare fastidio a chi ha tanto da perdere da una rottura dell’EU e soprattutto dell’euro….

Resta il fatto che nel giorno del Brexit non voglio andare oltre, lasciamo la parola ai britannici. Potrei anche dire che non mi abbasso a bacchettare e/o a prendere in giro (scegliete voi) un’istituzione estera importante e rispettata come l’amata Regina Elisabetta II. Certo, i tedeschi non hanno remore a farlo ma se ci pensate bene non hanno remore a fare cose ben peggiori, ad esempio affamare un popolo – quello greco – per un debito eccessivo di un governo corrotto a cui è stata contrapposta come ritorsione una “giusta” l’austerità eurotedesca. Senza pensare che una bella parte sia del debito che della corruzione greca deriva da tangenti pagate da aziende tedesche ai politici greci. Della serie, come la mettiamo con le tangenti di Siemens pagate ai dirigenti ellenici per le Olimpiadi? O quelle pagate da aziende tedesche per i sommergibili comprati da Atene? Insomma, se esiste una colpa corruttiva significa che esiste un corrotto – certamente colpevole – ed un corruttore – parimenti colpevole – mentre invece per legge fino al 2004-2006 [in varie forme] le tangenti tedesche pagate all’estero loro [i tedeschi] le potevano mettere a bilancio….

Ecco perché credo nel Brexit: il problema ed anzi il motivo per cui ci spero è che io NON voglio essere governato da questa gente in quanto, lo so bene, la ruota è truccata, devono sempre vincere loro….

Ma nel giorno del giudizio britannico su questa europa austera e profondamente asimmetrica negli interessi dei vari partecipanti oggi mi fermo qui, rispetto il voto britannico.

Consiglio solo agli amici inglesi di votare con estrema cautela, l’importante è che tutti sappiamo a cosa andremo incontro come conseguenza della scelta d’oltremanica.

Mitt Dolcino

1 Comment

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog