demografia posted by

La salute finanziaria: un investimento per la vita

 

 

Arriva un momento nella vita di tutti noi in cui dobbiamo prenderci cura della nostra salute finanziaria. Non è più un’opzione ma una necessità. Il risparmio e gli investimenti non devono essere più considerati un piano B ma una necessità primaria affinché noi della generazione X e i Millennials possiamo assicurarci una pensione degna.

 

In Italia abbiamo un problema serio con il nostro sistema pensionistico: l’invecchiamento della popolazione sta mettendo a dura prova un sistema, che già ora, è deficitario (semplicemente entrano nelle casse dell’INPS meno soldi di quelli che escono). Il sistema pensionistico italiano infatti funziona secondo il sistema della ripartizione pura. Questo significa che le pensioni sono pagate dai lavoratori, o meglio dai contributi versati, e non dai contributi versati dal pensionato durante la sua vita lavorativa. Se alla crisi del settore pensionistico sommiamo l’erosione delle riserve finanziarie private, va da sé che il controllo dei risparmi e la gestione degli investimenti sono sempre più importanti.

Sul tema sicuramente il primo grande problema è la mancanza di informazione che porta il risparmiatore in una situazione sfavorevole. Ad esempio: l’oligarchia presente nel mondo attuale dei fondi d’investimento, la mancanza di un’ottica di lungo periodo e le alte commissioni operative e di gestione.

Abbiamo bisogno di un sistema che metta il risparmiatore al centro del processo. Con una nuova cultura finanziaria più trasparente, aperta, inclusiva tutti ci sentiremo più sicuri alla ora di investire e risparmiare. Per questa ragione sono nate numerose piattaforme di educazione finanziaria per aiutare il maggior numero di persone a migliorare la loro Salute Finanziaria. Queste piattaforme utilizzano la tecnologia applicata alla finanza e per questo motivo fanno parte del settore FinTech. Il loro obiettivo è che il maggior numero di persone comprenda l’importanza dell’informazione finanziaria cosicché possano fare le loro scelte in maniera autonoma e informata.

Prendiamo ad esempio un giovane che vuole iniziare a risparmiare per la sua pensione. Una strada percorribile è quella della gestione patrimoniale, che permette di realizzare un investimento sul lungo periodo da affiancare a una strategia per non commettere errori dettati dall’irrazionalità, quali informarsi solo in una direzione riguardo a una notizia, pensare che le sue capacità siano superiori a quelle reali, seguire indicazioni esterne (l’essere umano è più portato a seguire che a fare il leader) e estrapolare quello che è successo nel passato e proiettarlo nel futuro. Le piattaforme on line di gestione del risparmio ci forniscono numerosi strumenti per combattere queste tendenze.

Alla base di una piattaforma di educazione finanziaria c’è sicuramente l’informazione corretta e spiegata in maniera semplice affinché tutte le persone possano comprendere gli strumenti finanziari proposti. In secondo luogo e molto importante, la trasparenza. Sempre vengono specificati i costi e i ricavi, a quanto ammonta la parte di gestione delle operazioni e la loro eventuale tassazione. Altro elemento importane è la possibilità di ricevere assistenza in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo dato che nella maggior parte dei casi si tratta di soluzioni digitali, quello che serve è una semplice connessione ad internet.

Molti sono gli aspetti che caratterizzano questo nuovo modo di gestire i risparmi, sta a te iniziare a curare la tua Salute Finanziaria.

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog